Scopri Toys Books AW17_IT_Sal_flyout Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Scopri Shop now U2 U2 Sport



il 20 marzo 2017
Storia di ordinaria delinquenza in un vicolo della metropoli: Julian, il tenero slave di Malcom, viene salvato dall'assalto di due delinquenti grazie a uno straordinario ragazzino portoricano che pieno di coraggio si fa pestare, ma salva il suo coetaneo. L'incontro casuale apre le porte a un mondo nuovo che per Jesus si rivelerà essere la vera gioia. Per una volta si concede di provare a essere sè stesso, senza negare i propri bisogni, di trovare l'uomo della sua vita. Ma non sarà così facile dare una svolta definitiva alla propria esistenza di emarginato, affiliato ad una pericolosa gang, Jesus lo sa bene, chi abbandona o tradisce è un uomo morto.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 21 novembre 2017
È sempre importante comprendere che il rapporto D/s non sia fatto solo di ordini ma soprattutto di rispetto e in questo caso di amore.Bellissimo
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 10 marzo 2017
Mi era piaciuto molto il primo volume. Questa seconda storia non mi ha convinto pienamente. Si mette in risalto la differenza di età ma in realtà non frega a nessuno poiché non vengono menzionate quali possono essere i pregi e i difetti delle due parti. Jesus da timido ragazzo che neanche sa cosa sia il sesso e l'amore, improvvisamente vede Bill e tutto il suo mondo si assesta immediatamente. Mi spiace ma l'autrice ha, secondo la mia opinione di lettrice, pubblicato troppo in fretta una storia che invece poteva essere tessuta in modo più intrigante visti gli argomenti trattati. Da leggere ni, mi aspetto da questa autrice molto di più
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 9 marzo 2017
Storia veramente ben scritta e con personaggi complessi. Come nel primo mi sono affezionata al sub, Jesus. Ho notato un significativo miglioramento narrativo della vicenda e della personalità dei personaggi. Complimenti ben fatto.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 10 marzo 2017
Avevo gia letto il primo e mi era piaciuto molto, e questo non e da meno o adorato jesus e bill fantastici. Lo consiglio assolutamente x chi e amante del genere. Brava l autrice.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 3 giugno 2017
Vi devo dire che questo romanzo mi ha molto colpita,penso sia il primo BDSM che ho letto, con una scena molto forte(sempre soggettiva l'opinione),non adatta a tutti,ma love is love.
Posso dire che il libro è scritto molto bene,lo avrei voluto un po più approfondito sui sentimenti tra Jesus e Bill, molto conflittuali Jesus ragazzo di strada che ha bisogno di essere "guidato" e Bill,un Master che ha bisogno di avere un sub molto particolare (lui ha esigenze particolari) e che accetti tutto quello che lui propone.
Forse, se fosse stato approfondito il loro rapporto avrei accettato meglio il BDSM tra loro,ritroviamo qui Julian e Malcom presenti nella vita di Bill come amici e frequentatori del suo Club.
Avrei dato 5 stelle per i caratteri dei personaggi e per la storia,la base c'era,ma appunto per la storia molto particolare andava (secondo me) raccontata con più approfondimento sui sentimenti dei protagonisti.
Quattro stelle per l'originalità del BDSM e per la precisa descrizione,mi ha fatto accapponare la pelle.
Complimenti!!!
Anche se avrei voluto un po di più.......
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 19 luglio 2017
Dopo aver letto il primo libro di questa nuova serie BDSM ero molto curiosa di poter conoscere anche la storia di Bill, proprietario del Dungeon e amico di Malcom, protagonista del primo libro insieme a Julian.

Devo ammettere di aver ampiamente stalkerato l’autrice per sapere quanto avrei dovuto aspettare per questo secondo libro, e appena è diventato disponibile l’ho letto tutto d’un fiato e non ne sono assolutamente rimasta delusa.

Pur essendo un erotico in senso stretto, questo romanzo è molto più approfondito del precedente sia per la trama, più articolata e complessa, che per la caratterizzazione dei personaggi, di cui non ho potuto fare a meno di innamorarmi.

Jesus mi ha conquistata con le sue fragilità e la sua immensa solitudine, nascoste dietro una facciata di arroganza e prepotenza che si sgretolerà in un attimo quando incontrerà Bill. Jesus ha appena diciotto anni, ma nella sua giovane vita ha già sofferto moltissimo e l’unica famiglia che abbia mai avuto è la banda dei Los Diablos, di cui fa parte.

Bill d’altra parte non mi ha colpito meno del suo sottomesso. Quello che mi piace dei Dom di Emy Mars è che non sono perfetti e commettono errori come tutti gli esseri umani.

Mi piace molto come questa autrice affronta la tematica del BDSM, senza perdersi in comportamenti stereotipati e ripetitivi, riuscendo in questo modo a caratterizzare personaggi molto realistici.

Le sue scene sono sempre molto originali, il quadro svedese di “Dungeon” è nulla paragonato alla particolare sessione con gli aghi che i nostri protagonisti affrontano in questo secondo libro.

Il colpo di scena finale è riuscito a risolvere al meglio l’intricata situazione in cui si trovavano i protagonisti, e devo dire che non me lo aspettavo proprio.

Per quanto riguarda lo stile e la cura del testo c’è poco da dire, questa autrice pur essendo soltanto al suo secondo libro è veramente molto brava e mi auguro di poter leggere presto qualche suo nuovo lavoro.

Recensione a cura di Lilith per Feel The Book
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 28 marzo 2017
Devo ammettere che questo secondo capitolo mi è piaciuto più del primo (Dungeon). In questo secondo volume ritroviamo Malcom e Julian che oramai hanno reso stabile la loro relazione e hanno trovato il loro equilibrio e conosciamo meglio l’amico di Malcom, nonché proprietario del Dungeon, Bill che insieme a Jesus è il protagonista di questa storia.
Jesus è un ragazzo portoricano appena maggiorenne che sta facendo di tutto per entrare in una banda. La sua vita è segnata dalle perdite e la banda sembra dargli la stabilità che cerca o forse solo la sicurezza di non venire abbandonato. Tutto sembra filare liscio fino a quando non salva Julian da un’aggressione. È proprio in questa occasione che conosce Bill.
Jesus ha sempre cercato di non pensare al fatto che gli piacessero gli uomini ma Bill sembra avere la capacità di leggergli l’anima fin da subito. Jesus non conosce neppure il mondo BDSM ma ne è attratto fin dal primo assaggio. Bill dal canto suo appena vede Jesus comprende subito che quel ragazzo nasconde molto più di quanto mostri e ne è fortemente attratto. Ma nulla è semplice tra loro, e le scelte di Jesus potrebbero essere degli ostacoli insormontabili.
E’ una bella storia. Rispetto al primo libro l’ho trovata meno rude e più incentrata sui sentimenti ma è anche da dire che in questo secondo capitolo parliamo di una dominazione diversa. Un po’ come l’amore anche questo mondo è ricco di sfumature, i Dom non sono tutti uguali e gli Slave non hanno tutti le medesime necessità. In questo secondo capitolo vediamo Jesus alle prese con la scoperta del piacere nel provare dolore ma la sua sottomissione è molto diversa da quella che abbiamo visto per Julian. E forse è proprio questa diversità tra le due storie ad avermi catturato maggiormente. "…In amore non esistono regole. Se ci sono sentimento e rispetto tutto il resto non ha importanza. Ognuno vive il proprio rapporto esattamente come vuole." Consigliato? Sì, perché credo che occorra sempre tenere la mente aperta su tutte le sfumature dell’amore e il BDSM, per quanto a volte possa apparire crudo e umiliante, è solo una di queste sfumature.
Nika <3
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 10 marzo 2017
Avevo amato moltissimo anche il primo (difficile dimenticare il dolcissimo Julian) ma questo secondo, a mio avviso, ha una marcia in più. La trama è più complessa e si nota lo sforzo dell'autrice nel regalare profondità e spessore ai suoi personaggi. E ci riesce benissimo.
Mi piace come parla di BDSM, senza le solite regole trite e ritrite, ma con uno spirito innovativo che apprezzo molto... e poi, ragazzi... la scena degli aghi e fenomenale!!
Jesus è un personaggio che presenta moltissime sfaccettature e Bill nasconde segreti che si riveleranno fondamentali. Il loro rapporto, nonostante la differenza d'età, mi ha colpito al cuore. Inutile dire che lo consiglio, agli appassionati del genere, naturalmente.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 30 agosto 2017
I libri di quest'autrice sono veramente hot, ma anche tanto tanto romantici. Qui Jesus è un ragazzo di strada, fa parte di una band e si è sempre difeso da solo, ma quando conosce Bill capisce che ogni tanto cedere il controllo non è poi così male. Le parti BDSM sono bellissime e la scena con gli aghi mi ha fatto rabbrividire, ma mi è piaciuta moltissimo. Consigliatissimo!!!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso


Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui