Scopri Books AW17_IT_BFW_flyout Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Scopri Shop now U2 U2 Sport

Recensioni clienti

4,4 su 5 stelle
16
4,4 su 5 stelle
Troppo per me
Formato: Formato Kindle|Cambia
Prezzo:4,90 €


il 7 giugno 2017
Quando un libro mi incuriosisce fin dalla trama mi viene subito voglia di leggerlo, ed è stato così con questo libro, "Troppo per me" mi ha subito colpita per una cosa che forse vi sembrerà banale ma che in realtà non lo è poi tanto, perché se vi fermate a riflettere sono le storie con personaggi improbabili quelle che catturano l'attenzione e che sanno regalare emozioni , e quale coppia potrebbe sembrare più improbabile di una composta da una ballerina classica, minuta, timida e con qualche problemino di autostima e non solo , e di un ex veterano tutto muscoli e tatuaggi ?
Lo ammetto questo strano connubio ha fatto scattare in me la curiosità e così mi sono avventurata nella lettura di questa storia che effettivamente mi ha sorpresa molto e in positivo. anche se qualche pecca anche se di piccolo conto l'ho trovata.
Glory è una ragazza cresciuta sotto l'ala super protettiva dei genitori che sembrano avere le idee chiare sul futuro della loro figlia, e la danza non è fra i loro desideri, peccato che la piccola e testarda Glory non sia d'accordo.
C'è qualcosa in lei che fa tenerezza, forse sono i suoi piccoli problemi di salute non ve lo so spiegare ma è un personaggio che suscita sentimenti amorevoli.
Mentre di Simon non si può certo dire lo stesso, sia per via della sua stazza sia per la sua aria da ragazzo misterioso nonché a detta di tutti manesco e problematico, ma dall'esterno le cose sembrano sempre diverse da quelle che sono in realtà, e così insieme a Glory impareremo a conoscere meglio Simon, i suoi scatti d'umore e soprattutto il lato più dolce e tenero del suo carattere che ovviamente mostra solo con Glory, perché questo scricciolo di ragazza gli è entrata dentro, è riuscita a capirlo e ad accettarlo così com'è con tutti i suoi problemi ma soprattutto con tutte le sue paure.
Glory a sua volta imparerà grazie a Simon ad avere fiducia in se stessa, nelle sue capacità e nella sua forza interiore, e credetemi quando dico che ne aveva un estremo bisogno.
La dolcezza di Glory si contrappone e si mischia perfettamente alla rudezza di Simon, in un gioco di seduzione che crescerà piano piano entrambi riusciranno a comprendersi a capirsi e ad accettarsi.
Il loro rapporto è un crescendo, pagina dopo pagina, capitolo dopo capitolo anche perché vengono affrontati nella storia anche problemi non indifferenti come la sindrome da stress post traumatico anche se in maniera leggera (è pur sempre un romanzo new adult) e le scene passionali esprimono molto i sentimenti dei due protagonisti.

«Il glory of the morning è un fiore che non può essere reciso sai? Appassisce immediatamente, vuole il caldo e non può crescere se non in lunghi tralci. Dunque ho dovuto ripiegare su un altro fiore che un po’ lo ricorda. Gli ho fatto mettere di fianco un sasso, non perché ne abbia bisogno il fiore ma perché ne ha bisogno il sasso. Buon compleanno Glory. P.S. Una slitta volante mi porterà a casa a Natale.»

Capite perché mi è piaciuto tanto ?
Glory è il fiore, la dolcezza e Simon è il sasso, la roccia ,ma notate anche la tenerezza struggente nel modo in cui Simon, che si paragona al sasso ,ammette che lui stesso ha bisogno di Glory e non il contrario .
Unica pecca che ho riscontrato in questo romanzo e che in qualche modo mi ha un pò leggermente infastidito è data dalla scena dei "massaggi" (non mi addentro più di tanto nel discorso per non spoilerare) , ma voglio almeno spiegare il perché non mi è piaciuto questo passaggio.
In una storia d'amore io amo il romanticismo, sinceramente non mi creo il problema e non mi interessa la meccanica delle scene d'amore in se, a me piace sentire attraverso le parole scritte le emozioni quindi quella parte "meccanica" a me non è piaciuta mi ha fatto perdere pathos, a volte non sarebbe meglio lasciar posto alla fantasia invece di addentrarci nei dettagli ?
Io la penso così , comunque dopo questo piccolo scivolone la storia però si riprende sul finale bello, intenso e romantico e con un pizzico di ironia che non guasta mai.
Se siete curiose provate a leggerlo e poi mi direte .😉
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
Il primo incontro di Glory e Simon avviene un po' per caso, ma già da quel momento si capisce che il loro non si limiterà ad essere un semplice incontro. Quando infatti alla scuola di danza di Glory arriva un ex veterano condannato a scontare i lavori sociali proprio lì, lei riconosce subito in quel ragazzo quegli stessi occhi che l'hanno stregata al primo incontro.
Simon però, come quasi tutti i suoi amici ex veterano soffre del disturbo post traumatico da stress e ciò lo porta spesso a non controllare la forza, ad avere sbalzi emotivi e scatti di ira; proprio per questi motivi cercherà in tutti i modi di mantenere lontano quella ragazza che con un semplice contatto lo ha elettrizzato. Entrambi rifiutano il contatto fisico con chiunque e il fatto che il loro sfiorarsi non li abbia fatti scattare ma anzi, gli abbia fatto provare qualcosa, li fà riflettere.

Il problema di Glory però non è solo Simon: i suoi genitori infatti le hanno comunicato che terminato il saggio di danza non le avrebbero più finanziato gli studi perchè ritengono il futuro da ballerina troppo incerto. La ragazza rimane devastata dalla notizia; per lei la danza è tutta la sua vita, l'unico modo che ha per sentirsi libera. Per questi motivi decide di impegnarsi ancora più duramente per il saggio di fine anno per poter vincere una borsa di studio che le permetterebbe di continuare a danzare.

Nonostante i tentativi iniziali di entrambi, arriverà un punto in cui sarà impossibile negare l'attrazione fisica che sentono, e pian piano inizieranno a conoscersi e a comprendere i lati più nascosti del carattere di entrambi. Parlarsi diventa facile e ad entrambi sembra di conoscersi da sempre; la leggerezza, freschezza e al tempo stesso l'intensità del loro rapporto farà si che questo si evolva in maniera spontanea, naturale. In poco tempo il loro legame diventerà forte e impossibile da negare; i momenti intimi e passionali tra i due vengono descritti in maniera coinvolgente e senza mai cadere nel volgare, velati ed espliciti a volte nei punti giusti.

Una storia dunque leggera, coinvolgente ed emozionante, senza troppi drammi anche se vengono accennati dei temi importanti e ironica nei momenti giusti. Insomma, un mix perfetto che ha reso la lettura scorrevole e senza dubbi piacevole!! Romanzo promosso e consigliato!
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 4 giugno 2017
Devo dire che non mi aspettavo libro così quando l ho acquistato ..,è veramente magico..di una dolcezza infinita pur toccando argomenti pesanti come quelli dello stress post traumatico ...ma veramente un bel libro..lo consiglio
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 9 giugno 2017
Una trama avvincente, che ti coinvolge al punto da non riuscire a smettere di leggere finché non arrivi alla parola fine. Scritto molto bene, mai noioso o banale...l'ho iniziato ieri sera e l'ho appena terminato...mi ha preso e ha catturato tutta la mia attenzione... E anche se l'ho appena finito, vorrei averne ancora da leggere..
11 commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 22 maggio 2017
Ho letto il libro tutto d un fiato...ti rapisce...fino alla fine e anche dopo che l hai letto non tj lascia...Un bellissimo libro ben scritto e non e per niente noioso...i protagonisti non sono per niente scontati...complementi alle scrittrici...fateci un pensiero per il seguitooo...
11 commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 16 giugno 2017
Questo libro l'ho letto tutto d'un fiato. Una storia romantica che mette a confronto due persone che stanno combattendo le proprie fragilità.Simon un soldato che al momento si trova a dover affrontare una situazione difficile, i ricordi orribili della guerra non lo abbandonano, il suo carattere e le sue emozioni sono in conflitto e quando incontra Glory tutto si amplifica rendendo difficile anche un semplice contatto con lei. Glory ragazza con un solo sogno, la danza che la rende libera solo quando balla. Una corazza che è rappresentata dal suo corsetto ortopedico, un episodio vissuto a otto anni che ha cambiato tutto di lei. Una storia complicata ma nello stesso tempo semplice da vivere perchè quando si ama una persona tutto diventa più chiaro più limpido, e tutti i tasselli della propria vita vanno al loro posto. Bravissime Folgorata e la Pizia , spero in un seguito perchè voglio leggere e immergermi ancora in questa storia d'amore.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 5 giugno 2017
Glory Lowell è una ballerina minuta, delicata e fragile che vive per la danza; la danza è la sua unica via di fuga da una vita che la schiaccia, la fa sentire oppressa e le fa paura. I problemi posturali che ha avuto da bambina uniti ad uno shock profondo che ha vissuto in tenera età l'hanno resa un riccio intollerante ad ogni tipo di contatto fisico che utilizza il tutore per la schiena come fosse la vera e propria corazza di un guerriero.
La sua vita cambia la sera in cui per caso si imbatte in Simon Hogan, un ragazzo dal fisico cesellato da ore di allenamento e preparazione fatti durante i suoi anni da militare, tanto bello quanto sfuggente e ambiguo. Glory dopo averlo conosciuto, armata di una caparbietà che non sapeva nemmeno di possedere, lotta contro i propri demoni per poterlo conoscere e poterlo amare.
Non è l'unica ad avere un passato che l'ha segnata, infatti, come ovvio che sia anche Simon porta con se il bagaglio pesante di una vita fatta di morte e distruzione: la guerra lo ha spezzato, lo ha rotto; questa consapevolezza lo fa combattere contro le emozioni che la piccola Glory scatena in lui innescando una guerra tra cuore e cervello che solo lui, con l'aiuto della sua ballerina, può governare.
L'amore e la passione per Glory riusciranno a rimettere insieme i pezzi perduti e rovinati che compongono l'anima del militare tatuato e dannato?
Questa che avete letto è la trama dal mio punto di vista, il libro infatti è sì una bellissima storia d'amore, ma secondo me è ancora di più una storia di riscatto e rinascita.
Glory e Simon hanno entrambi qualcosa che li lacera dentro che sembra impossibile da sconfiggere, ed effettivamente per entrambi è così finchè i loro sguardi non si incontrano in una sera di festa come tante altre prima; la dolce e fragile Glory è irrimediabilmente attratta da Simon e dai suoi occhi di ossidiana che la paralizzano e le agitano dentro un maremoto ingestibile e Simon per un attimo trova conforto in sensazioni nuove diverse dalla rabbia che prova solitamente.
Fin dall'inizio conosciamo Glory, un fiore delicato che rischia di spezzarsi ad ogni soffio di vento, e il suo amore incontenibile per la danza; la stessa danza che per lei è amica, amante, confidente, madre.
Terrorizzata dalla vita e dal contatto fisico con gli altri vive la sua esistenza con insicurezza e con la paura costante di perdere l'unica cosa che la fa sentire viva, appunto la danza.
Simon al contrario è forte, indistruttibile e combattivo... o almeno è quello che appare da un'occhiata superficiale al suo aspetto fisico, ma dentro in realtà combatte contro se stesso tutti i giorni contro le immagini di guerra che affollano la sua mente e la saturano di atrocità impossibili da dimenticare. La rabbia è l'unica emozione che provoca in lui sollievo e la violenza lo libera, anche se per poco, dal dolore che lo dilania.
E' evidente che i nostri protagonisti siano agli antipodi, lontani anni luce l'uno dall'altra ma quando sono insieme si scatenano vere e proprie reazioni chimiche che li modificano nel profondo: Glory impara che la vita si vive gustandola con caparbietà, tenacia e coraggio mentre Simon, cavaliere d'altri tempi nell'animo, capisce che per poter amare Glory come merita ha bisogno di riscattare se stesso nella società e nell'anima lasciandosi andare e facendosi cullare dalle braccia dell'amore.
Sono molto onesta nel dire che gli amanti del romance andranno in brodo di giuggiole leggendo questo romanzo: amore e passione legati indissolubilmente al pericolo e al coraggio.
Mi piace come Glory e Simon imparino a compensarsi l'uno con l'altra, a donarsi e a fondersi cambiando radicalmente ma, paradossalmente, rimanendo sempre gli stessi; i nostri protagonisti si plasmano e si mescolano fino ad ottenere due elementi intoccabili insieme ma, ancor più importante, indistruttibili da singoli.
Il messaggio mi sembra palese: attingere dagli altri, conoscere, capire, non lasciarsi intimidire dai propri demoni e diventare più forti insieme senza aver paura del domani. Si sa, l'amore ci rende capaci di cose incredibili.
Credo sarebbe il caso per tutti vivere così, senza farsi soffocare da ciò che ci terrorizza ed imparare a rialzarci anche quando sembra impossibile con coraggio, passione e cuore.
Un romanzo ben scritto, assolutamente niente da dire, stilisticamente scorrevole e lineare ma al contempo molto articolato e ricercato sostenuto da una ricercatezza linguistica evidente e da una profonda sensibilità delle autrici.
Le scene sono descritte in maniera molto realistica, e le scene d'amore non sono mai volgari o stucchevoli complice anche il fatto che ci sia un tangibile studio di tutto quello che risulta essere utile ad una scena di sesso, elementi che non si dimostrano essere solo le classiche "oscenità" che possiamo trovare in un romanzo erotico ma anche, e soprattutto, fisiologici ed emotivi.
11 commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 17 giugno 2017
Questo è uno di quei casi in cui ci si fa una certa idea riguardo ad un libro in base alla quarta di copertina e alla cover, poi uno lo legge, e scopre che la sua idea era completamente (o quasi) sbagliata. Già la cover mi aveva sviato un poco, avevo pensato graffiti…qualcosa tipo ghetto Save the last dance…qualcosa un poco dark….invece credo sarebbe stata più adatta una cover come la mia di Dreamwalker molto chiara e ariosa, perché la storia è molto più positiva di quanto pensavo. Mentre probabilmente io avrei dovuto usare una cover più scura e misteriosa…vedi come le copertine ingannano. Poi avevo pensato al protagonista ex militare come a uno duro, ma proprio duro, rude….e sì un po’ questo c'è, ma in realtà è un cucciolone anche. E lei, Glory, è fragile e un poco infantile come pensavo, ma in realtà sa cosa vuole fin dall'inizio questa è la verità, poi non sa bene come arrivarci ha mille remore ma lo sa da subito ed è molto più sensuale di quel che credevo alla fine. Perciò tutto mi si è ribaltato. Inutile che vi dica che alla fine le donne sono il sesso forte….anche se non sembra in certi casi. Non voglio svelarvi troppo della trama, pensate a Step up…un poco a Saranno famosi….un poco anche a pensieri pericolosi, ma molto poco…a tratti ho avuto momenti da Nicholas Sparks quasi (vedi personaggi ex militari che soffrono di disturbi post traumatici). Per poi tornare a momenti tipo Rocky. Un mix di tante cose ben dosato che certamente vi sorprenderà per come si riveleranno i personaggi. Bello e consigliato!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 4 giugno 2017
Simon è un ex veterano affetto dal disturbo post-traumatico da stress; Glory è una ragazza dal passato difficile che ama la danza sopra ogni altra cosa. Entrambi rifiutano il contatto. Uno scambio di sguardi ad una festa li destabilizza. Quando poi si ritroveranno nei corridoi della scuola di lei, dove lui è stato mandato a svolgere un lavoro socialmente utile, capiranno che non potranno più fare a meno l'uno dell'altra.
Un rimando che tratta con delicatezza temi forti.
Una storia fatta di dolcezza, paura e quel pizzico di ironia che non guasta mai.
Un libro che si legge con piacere.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 12 luglio 2017
Salve soldati, dopo la lettura di questo libro credo che rimarrò con il cuore mimetico per un bel po’. Chi devo ringraziare per questa fantastica lettura? Bè, loro sono Folgorata e la Pizia e il libro che mi ha fatta sognare è “Troppo per me”.
Che dire io ho sempre amato la divisa, che fascino, mi ricordo il mio primo ragazzo, la prima volta che l’avevo visto era in divisa…Scusate, questa è un'altra storia.
Riprendo il filo del discorso e torno a parlare di questo libro, e parto subito con la protagonista femminile. Lei è Glory Lowell, diciasettenne, figlia unica di due genitori avvocati, o per meglio dire avvocati di successo molto agguerriti, ma anche poco consapevoli delle reali volontà della figlia. Glory si trova a frequentare l’ultimo anno alla Union, la sua speranza, diventare ballerina, quella dei genitori? È quella che lei diventi avvocato come loro. Ragazza bellissima ma molto fragile caratterialmente, non sopporta di essere toccata, nessuno può, neanche i suoi genitori, porta un corsetto ortopedico non tanto per delle problematiche serie quanto per un fattore psicologico. Pam è una delle sue amiche insieme ad altre più o meno importanti, e tra questi c’è uno spasimante, Adam che però…
Ma va bè, torniamo ai personaggi principali: in una festa di beneficienza, in mezzo a delle bancarelle e immancabili giostre, Glory si trova a guardare ipnotizzata un bellissimo ragazzo che davanti ad un tirapugni ha raggruppato un po’ di gente che lo guarda. Un corpo muscoloso e delle braccia con tatuaggi non fanno altro che incrementare la sua aria da ragazzo cattivo. Ovviamente il punteggio è il più alto in assoluto, si vede che sa dare i pugni e quando alla fine gli cade un guanto per terra, Glory ha la sua occasione per poterlo vedere bene. Quando i loro sguardi si incrociano lei rimane senza fiato.

<< Il ragazzo sollevò gli occhi incrociandoli con i miei rivelando una scintilla sorpresa nelle iridi color ossidiana, qualcosa di tanto misterioso e febbrile da scaldarmi quasi che avesse riconosciuto una qualche intimità tra noi.>>

Simon Hogan è questo il nome di questo ragazzo, o forse è meglio dire Uomo.
Questo è solo il primo dei loro incontri, lui è il factotum addetto alle riparazioni tecniche della scuola, deve 300 ore alla comunità per rissa, e tra gli alunni si vocifera che è un ex militare della marina, ma non solo lui nasconde molto di più dietro a quella maschera impassibile, quegli occhi parlano anche di dolore e di qualcosa che lei deve scoprire, anche se lui la vuole tenere a debita distanza, ogni contatto con lei, anche il semplice sfiorarsi, lo destabilizza. Per lei lui è un enigma e con il passare del tempo lei capisce che non può fare a meno di lui, ci saranno delle scene dove lui sarà veramente essenziale e sarà difficile per Glory tenere quelle distanze che lui vuole. Davanti alla scuola ha aperto un bar di veterani, lì incontreremo due militari fantastici e divertenti, Drake e Blaine amici di Simon. Ah, ma non temete, ci sarà anche il cattivo che cercherà di far del male…e se ve lo dico che piacere avete nel scoprirlo?
Glory si troverà anche ad affrontare il saggio di danza della scuola dove lei sarà la protagonista di “Romeo e Giulietta”, lei dovrà farlo alla perfezione perché in ballo c’è una borsa di studio e lei deve vincerla.

<<E sì – sorrise,- non dovremmo essere amici. Con te mi sto mettendo nei guai, non c’è dubbio. Ma se dovrò tornare in galera ho deciso che almeno dovrò prima essermi fatto perdonare da te.>>

Che dire, io ho adorato Simon, perché nonostante tutto quello che gli è capitato e le ripercussioni sul suo carattere, lui ha sempre voluto proteggere Glory, proteggerla da lui, perché aveva paura di reagire in maniera esagerata. Ma questo libro può far capire che quando l’amore è puro e sincero, si riesce a superare momenti difficili e ad aiutarsi a vicenda. Mi sono piaciuti moltissimo anche i brani inseriti in questa storia, non li conoscevo e li ho amati perché mi ricordavano la scena dove facevano da sottofondo. Non so più cosa dirvi per convincervi a leggerlo, io ho ancora gli occhi a cuoricini e il cuore pieno di amore.
<<Tantissimo cosa? Lo pensi tantissimo, posso tantissimo farlo o vuoi che io ti baci tantissimo?>>
Libro super consigliato
Viviana
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso

I clienti hanno guardato questi articoli

Dillo alla luna
1,99 €
Puoi fidarti di me
3,99 €

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui