Scopri Scopri MSS_flyout Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport GoW



VOCE VINEI PRIMI 100 RECENSORIil 24 settembre 2017
Recensione Vine di un prodotto gratuito( Cos'è? )
 Prodotto Recensito

Dyson V7 Animal Extra – Aspirapolvere a batteria

Dyson è davvero leader Mondiale dei prodotti di aspirazione si perfezionano sempre di più.

Il prodotto è per un target di acquisto di un certo livello e non per tutti i portafogli.

La tecnologia utilizzata per questo apparecchio è quella che ha reso Dyson famoso nel Mondo, un po' come Apple per i PC Dyson lo ha fatto per l’aspirazione con i prodotti CICLONICI….

👍👍👍👍👍 Parliamo di Tecnologia Ciclonica Radial a 15 Cycloni che assicurano un’aspirazione davvero perfetta.
Il motore che alimenta questo Mostro di Potenza è un Dyson V7 Digitale, quindi ha un controllo totale della potenza. Le velocità di utilizzo sono due, una normale e l’altra Extra Power.

👍👍👍👍👍 L'ASSENZA DEL SACCO DI ASPIRAZIONE rende questo modello unico, ha solo due Filtri HEPA LAVABILI E QUINDI RIUTILIZZABILI.

Il peso è molto ben bilanciato e in mano non si fatica troppo molto più leggero della concorrenza non ho dubbi.

Quando si utilizza il V7 vedrete con i vostri occhi cosa accade nel bicchiere di raccolta che è totalmente trasparente, la polvere e i residui aspirati gireranno come un vero Ciclone.

Una volta che la roba aspirata raggiunge il livello MAX indicato sul bicchiere si tira la levetta superiore e si estrae in parte il corpo aspirante e subito si apre la botola sotto al bicchiere di raccolta quindi posizionatevi su un contenitore della spazzatura dopo l'utilizzo si può smontare tutto e pulire con un panno umido.

I componenti si inseriscono in modo semplice ma attenzione alle apposite slitte all'inizio prendeteci un poco la mano.

Il punto forte di questo aspiratore è la spazzola rotante e lavabile, questa è dotata di un motore che fa ruotare il rullo, tutto è smontabile in modo semplice per essere ripulito a fondo
Il sistema è dotato di un caricabatteria che ricarica il Dyson in 3.5 ore per un funzionamento senza sosta di 30 minuti migliorato a confronto del modello V6 che erano solo 20 (è già andavano bene).

Non avrete fili davanti ai piedi ed è comodo per fare in fretta le pulizie specie sui mobili, tra i libri e le mensole.

I materiali sono di grane qualità.

Prezzo non per tutti ma per chi decide di comprarlo approfittando anche di qualche sconto avrà tra le mani un elettrodomestico che lo aiuterà nelle faccende di casa quotidiane senza faticare troppo.

Unica nota stonata è che potevano prevedere un set completo di Filtri HEPA nella confezione… si sono lavabili ma visto che pariamo di aspiratori TOP DI GAMMA mi sarei aspettato almeno un kit di vari filtri HEPA di ricambio

La DOCK STATION completa gli accessori, questa può essere fissata al muro e utilizzata per la ricarica inserendo nell’APPOSITO ALLOGGIAMENTO IL JACK DI RICARICA, quindi meglio posizionarlo vicino ad una presa elettrica in modo da tenerlo sempre pronto per l’utilizzo.

👍👍👍👍👍 Apparecchio completamente smontabile e lavabile per tenerlo sempre nuovo e funzionante.

Nel video cerco di spiegarvi passo passo come funziona e quali sono gli accessori del Dyson V7

Gli accessori comprendono:
Il DYSON V7 Animal Extra
Spazzola motorizzata Direct Drive
Spazzola motorizzata Animal Extra
Tubo di Prolunga e/o Raccordo
Lancia aspirante
Spazzola Multifunzione Morbida
Spazzola con setole rigide
Caricabatteria
Dock Station

Dyson V7 animal Extra 227610 - 01
review imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview image
0Commento| 9 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
VOCE VINEI PRIMI 50 RECENSORIil 3 ottobre 2017
Recensione Vine di un prodotto gratuito( Cos'è? )
Ho avuto modo di provare sia il V6 che il V8, e nel V6 avevo criticato l'impossibilità di montare gli accessori del V8, cosa che non accetto da un'azienda che fa dell'esclusività uno dei suoi punti forti.
Finalmente, con questo V7 le cose sono migliorate, adesso i meccanismi e gli accessori sono praticamente uguali al V8, con un motore un pò meno potente, ma molto più silenzioso, cosa che potrebbe farlo diventare appetibile per molti.

Piccola nota sul prezzo. Non conviene prenderlo a più di 450 euro. Per due motivi:
-I fratelli V7 Motorhead e Fluffy sono entrambi sotto ai 400 euro nel momento in cui scrivo la recensione: Dyson 227608-01 V7 Fluffy Dyson 227607-01 V7 Motorhead
-Il v8 costa poche decine di euro in più: Dyson 227296-01 V8 Absolute e soprattutto li vale, escludendo il fatto che si trova spesso allo stesso prezzo.

Ma addentriamoci nella recensione e vediamo come funziona.

***CONFEZIONE E MATERIALI***
Confezione tipica di tutti i Dyson, con gli accessori necessari per il funzionamento. Viene inclusa anche la Docking station, che altro non è che un pezzo di plastica in cui inserire il cavo dell'alimentatore, in modo da rendere agevole il processo di ricarica, anch'essa compatibile con il V8, per cui se avete già il V8 con la stessa docking potete caricare entrambi gli aspirapolvere, nonostante la batteria, e quindi la parte inferiore del V7 sia più piccola.

I materiali sono ottimi, resistenti. Almeno, con i precedenti modelli dopo un'intenso utilizzo di un anno e mezzo, non ho riportato danni di sorta, anche se diciamo non li ho trattati con i guanti ma piuttosto distrattamente.

L'azionamento dell'aspirapolvere viene fatto tramite il grilletto posto sul manico, e va tenuto premuto per continuare l'azione di aspirazione.
Uno switch nella parte posteriore ci permette di usare la modalità normale, oppure la modalità di potenza massima, che fa equivalere la potenza di aspirazione a quella di un normale aspirapolvere a traino, con tutta la compattezza di una scopa elettrica.

L'apertura del serbatoio viene fatta in maniera identica al V8, tirando quindi la maniglia rossa posta superiormente, cosa che sgancia i cicloni dal serbatoio della polvere, e fa aprire quest'ultimo.

***MANUTENZIONE E AUTONOMIA***
La tecnologia ciclonica permette di ridurre drasticamente la manutenzione necessaria al corretto funzionamento dell'aspirapolvere, per preservare la sua potenza e la sua efficacia.
In questo caso infatti, l'unica cosa che dovremmo fare è svitare i due filtri, uno messo posteriormente, l'altro nella parte superiore, per lavarli, farli asciugare e reinserirli.

Per quanto riguarda il serbatoio si raccomanda invece di svuotarlo spesso, onde evitare accumuli di polvere e residui e passare un panno per pulirlo, lasciandolo poi asciugare.

L'autonomia è ridotta, come quelli di tutte le scope elettriche dyson, anche se leggermente superiore rispetto al modello V6, che durava davvero troppo poco.
In questo caso siamo sui 20/25 minuti a potenza normale, lontani dai 40 minuti dichiarati, mentre a massima potenza siamo all'incirca sui 10 minuti di aspirazione.

Molti criticano quest'autonomia, in realtà nell'utilizzo quotidiano è più che sufficiente.
Il principio di questa scopa elettrica non è quello di essere usata come un normale aspirapolvere, e quindi di garantire aspirazione per tutta la mattinata del giorno di pulizie, ma di fornire la potenza di un aspirapolvere tradizionale, con la versatilità di una scopa elettrica, cosa che ci permette di mantenere le nostre stanze pulite e candide spendendo pochi minuti al giorno.

Usando sia il V6 che il V8, non mi sono mai ritrovato con la batteria a terra o in mancanza di autonomia, proprio perchè, anche grazie alla docking station, è comodissimo rimetterli subito in carica dopo l'uso e quindi avere sempre una bella riserva di energia.

***POTENZA***
La differenza col V8 si sente parecchio. Tuttavia è più che sufficiente per un utilizzo quotidiano e laddove non ci siano grosse quantità di sporco da pulire.
La testa motorizzata è eccellente sia per i tappeti che per i pavimenti duri (nel caso aveste parquet vi consiglio il modello Fluffy con la testa morbida), e la potenza con cui ruota riesce a far catturare sporco difficile o piccoli detriti che si sono incollati al pavimento.

Una volta passata sul tappeto vi sembrerà di averlo come nuovo.
E' poi presente una testa apposita per l'utilizzo sui divani e tappezzeria, in grado di aspirare con forza e di rimuovere con efficacia i peli di animali.

Tendenzialmente io lo uso sempre a potenza massima, perchè in un solo passaggio rimuove tutto, mentre con l'aspirazione normale sarà necessario qualche passaggio in più.

In definitiva, c'è tutta la potenza e l'efficacia che da sempre caratterizza i prodotti Dyson, e sicuramente non rimarrete delusi.

***CONCLUSIONI***
E' un dispositivo per tutti?
No, sicuramente, se concentrate la pulizia in un unico giorno, la migliore soluzione rimane l'aspirapolvere a traino, ma, se avete un appartamento, poco spazio, pulite ogni qual volta ce ne sia bisogno, queste scope elettriche sono un salvatempo efficace e potentissimo.
Nel mio appartamento da quando ho la scopa elettrica Dyson, non uso più l'aspirapolvere a traino, proprio perchè più che sufficiente per mantenere pulito frequentemente, evitando l'accumulo di polvere, e potente abbastanza da consentirmi di pulire con efficacia anche angoli difficili da raggiungere (come sotto al letto o dietro ai mobili).

Costano, è vero, ma il prezzo è allineato con la concorrenza, e offre quel qualcosa in più tipica dei prodotti della casa inglese, insieme agli intervalli di manutenzione ridotti al minimo, unici nel loro genere.
review imagereview image
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
I PRIMI 10 RECENSORIil 21 settembre 2017
Recensione Vine di un prodotto gratuito( Cos'è? )
Il Dyson V6 e prima di lui DC62 e DC45 sono stati sempre il punto di riferimento degli aspirapolvere senza fili (aspirapolvere è un sostantivo maschile).
Hanno di fatto creato una categoria di prodotti rimanendovi sempre ai vertici grazie in primo luogo alla tecnologia brevettata multi vortice che conferiva maggior potenza, ma anche ad una serie di soluzioni frutto dell’attenta progettazione, quali il bilanciamento ottimale dei pesi, un sistema di svuotamento migliore ed accessori dalle prestazioni superiori.
Ma gli altri produttori non sono rimasti a guardare e se 10 anni o anche solo 3 anni fa il divario tra un prodotto Dyson ed il miglior concorrente era enorme, modelli quali i recenti Rowenta Air Force 360 hanno quasi colmato il distacco tecnico proponendo in più il vantaggio di un prezzo competitivo.

Dyson risponde ai progressi della concorrenza con il V7, evoluzione del famoso V6 ma che in realtà si pone più come una versione leggermente ridotta della linea top di gamma V8, dalla quale attinge a piene mani le nuove soluzioni tecniche.
Fermo restando che il V6 rimane un prodotto ancora oggi eccellente, il V7 riesce nell’impresa di migliorarlo sensibilmente, mantenendo la valida impostazione di base ed introducendo alcune novità importanti ed una serie di migliorie minori.
Nella sostanza si tratta di un Dyson V8 con qualcosa in meno (poco, comunque), tanto che anche gli attacchi degli accessori sono identici a quelli del V8 e con esso intercambiabili.
Riporto qui di seguito cosa è cambiato rispetto al V6 e cosa differenzia la nuova gamma V7 dal modello di punta V8, anticipando sin d’ora che il V7 si pone come il nuovo punto di riferimento della categoria, sostanzialmente privo di difetti, e risultando persino preferibile al V8.

Una prima novità importante è sicuramente il migliorato RAPPORTO PREZZO / DOTAZIONE, che rende il prodotto più attraente che in passato.
La linea V7 attualmente si compone di tre modelli che prevedono tutti la consueta dotazione base, composta da bocchetta a doppia funzione con setole estraibili, lancia, tubo di prolunga e base di ricarica.
Il modello denominato Motorhead aggiunge a ciò anche la spazzola motorizzata direct drive grande, adatta a tutti i pavimenti, ma particolarmente efficace sui tappeti e sulla moquette. Il prezzo sul sito Dyson è di 399 Euro, quando all’uscita (nel 2016) l’ultima versione del V6 Motorhead con analoga dotazione costava ben 509 Euro. Il risparmio è quindi corposo, considerando anche che il V7 è un prodotto nuovo e migliorato in parecchi aspetti, come si vedrà.
Altro modello proposto è il V7 Fluffy, che oltre alla dotazione base include la spazzola motorizzata a rullo morbido, specifica per pavimenti duri e già presente nel precedente V6 Fluffy, ma aggiunge in più la mini turbospazzola motorizzata per divani, tessuti e automobile, nonché una nuova bocchetta a setole morbide destinata a mobili e superfici delicate (entrambe non presenti nel precedente Fluffy). Per questo nuovo modello il prezzo più basso attualmente è di 499 Euro, non molto meno dei 509 Euro richiesti all’uscita del precedente V6 Fluffy, ma c’è da considerare la dotazione aggiuntiva (solo ma mini turbospazzola costa una sessantina di Euro) che ne eleva il valore e lo rende più completo.
L’ultimo V7 presente nella gamma è l’Animal Extra, che include la dotazione base solita, la spazzola motorizzata larga direct drive analoga a quella del Motorhead (adatta ad ogni tipo di pavimento, ma migliore su tappeti e moquette), la mini turbospazzola motorizzata identica a quella del nuovo Fluffy ed una bocchetta a setole molto rigide per la pulizia dello sporco resistente.
Anche in questo ultimo caso il prezzo più basso reperibile è di 499 Euro, sensibilmente meno dei 550 Euro richiesti per il precedente modello.

Venendo alla sostanza, la prima novità veramente importante sta nel CONTENITORE DI RACCOLTA DELLA POLVERE MAGGIORATO, che è identico a quello del recente V8.
Presenta, quindi, capacità aumentata del 40% (è visibilmente più largo) e soprattutto il SISTEMA DI SVUOTAMENTOO e pulizia “quasi automatico”, che chiunque abbia provato un V8 non ha potuto che apprezzare.
Con un unico movimento, tirando la leva rossa superiore, si provoca l’apertura del fondo del contenitore (con conseguente caduta dello sporco per gravità), ma anche contemporaneamente lo scorrimento verso l’altro dell’intero gruppo filtrante interno. Quest’ultimo passa attraverso una flangia di gomma che rimuove i grovigli di peli e polvere accumulati sulla superficie. Pochi movimenti in senso verticale del gruppo filtrante consentono di ottenere una pulizia perfetta o quasi dell’aspirapolvere. Resta ferma la possibilità di rimuovere l’intero contenitore per una detersione più approfondita, cosa da farsi occasionalmente, comunque.
Quello appena descritto è un sistema esclusivo dei recenti V7 e V8 Dyson, che si rivela estremamente pratico in una fase (quella di svuotamento e pulizia del macchinario) che è sempre stata fastidiosa nei precedenti V6, privi di tale soluzione.
Conferisce a questi nuovi modelli Dyson un valore aggiunto rispetto alla concorrenza, la quale sul punto è ancora lontana.

Il V7 ha un’AUTONOMIA MAGGIORE che arriva a 30 minuti, rispetto ai 20 del V6.
L’ho provato personalmente con il modello Fluffy con spazzola a rullo morbido sempre inserita e sempre in funzione: ho misurato ben 29 minuti di utilizzo continuo a potenza normale, che sono ben più dei 20 minuti misurati con il precedente V6 Fluffy. Posto che il prodotto è ancora nuovo, alcuni cicli di caria e scarica potranno migliorare la prestazione e probabilmente fargli superare anche la mezz’ora.
Il V8 si avvantaggia della batteria più grande e riesce a raggiungere anche i 40 minuti.
Attivando la modalità MAX, che quadruplica la potenza aspirante, l’autonomia scende a circa 7 minuti, contro i 6 del precedente V6 e gli 8 del V8.
In ogni caso, data l’elevatissima efficienza delle sue spazzole motorizzare, l’autonomia di una trentina di minuti rende il V7 adatto ad essere impiegato anche come aspirapolvere unico o principale di una casa di medie dimensioni, intorno ai 100 mq. E’ ovviamente possibile usarlo in abitazioni più grandi, a patto di farlo ricaricare e dividere, di conseguenza, gli ambienti da pulire.

Il PESO del V7 è più elevato rispetto a quello del V6, a causa principalmente del contenitore di maggiori dimensioni.
Il corpo motore del V7 si attesta sui 1400 grammi circa, rispetto ai 1290 del V6. Il V8, invece, supera i 1500 grammi, per effetto della batteria più grande. A tali pesi va aggiunto quello degli accessori: tubo di prolunga e spazzola motorizzata larga pesano complessivamente circa 1 Kg per tutti i modelli. Quindi, in normali condizioni d’uso il V6 completo pesa 2,3 Kg circa, il V7 supera a 2,4 Kg ed il V8 i 2,5 Kg.
La differenza di peso tra V7 e V6 risulta difficilmente avvertibile nell’uso concreto, posto anche l’ottimo bilanciamento delle masse.
Il passaggio da V6 a V8, invece, risulta più avvertibile, trattandosi di oltre 200 grammi, anche se pure il V8 risulta ottimamente bilanciato e quindi poco affaticante.
Ovviamente, il V6 rimane imbattibile nell’utilizzo verso l’alto, ad esempio per la rimozione delle ragnatele, grazie al suo peso minimo.

Il V7 è più SILENZIOSO del V6. La differenza è notevole e si può quantificare a orecchio in un dimezzamento del disturbo acustico. Rispetto al V8 il livello di rumore è sostanzialmente il medesimo.
Anche attivando la modalità MAX, ossia la potenza più elevata, il suono generato resta ben inferiore nel V7 che nel V6.

A quest’ultimo riguardo, la MODALITA’ MAX è ora attivabile nel V7 attraverso un più chiaro cursore, anziché con un pulsante come avveniva nel V6. Anche tale modifica è stata ripresa dal V8, che è in ciò identico.
Quadruplica la potenza di aspirazione a discapito dell’autonomia, che si riduce a circa 6 minuti.

La POTENZA DI ASPIRAZIONE era già ai vertici nel V6 e resta tale nel V7.
Il V7 fa meno rumore e quindi sembra aspirare meno, ma nella realtà raggiunge le stesse prestazioni.
Secondo il produttore, il V7 dovrebbe incrementare la potenza aspirante rispetto al modello che sostituisce, ma a me pare che la miglioria vada a vantaggio dell’autonomia di funzionamento e non della potenza.
In ogni caso, non si può che essere soddisfatti: ho provato tantissimi aspirapolvere senza fili della concorrenza (i migliori sono i Rowenta Air Force 360), ma nessuno può eguagliare il V6. Quindi il V7 rimane ai vertici comunque.
Il V8 dovrebbe essere leggermente al di sopra, grazie ad una potenza dichiarata maggiore (400 Watt anziché 350 di V6 e V7). Nell’uso concreto, tuttavia, non si notano differenze apprezzabili.
In sintesi, il V7 è un valido sostituto del precedente V6 e può benissimo essere acquistato in luogo del più costoso V8, senza rinunce sostanziali dal punto di vista della potenza.

Come già accennato, gli ATTACCHI degli accessori sono stati variati nel V7, adottando i medesimi già presenti nel V8.
Ne deriva che tubi di prolunga, bocchette e spazzole motorizzate possono essere scambiate tra V7 e V8.
Al contrario, non è possibile usare su V7 e V8 gli accessori del precedente V6, così come quest’ultimo non può montare gli accessori di due modelli più nuovi.
Per quanto gli innesti del V6 fossero già di ottima qualità, quelli nuovi di V7 e V8 paiono ancora più semplici da utilizzare.

Il V7 ha, come il V6, un LED di colore blu che indica lo stato di funzionamento e quello di ricarica in modo molto semplificato.
Il V8 dispone, invece, di un led triplo, che evidenzia anche il livello della batteria.

La BATTERIA ha il medesimo voltaggio in tutti e tre i modelli, mentre la capacità non risulta specificata. Le batterie di V7 e V6 paiono anche identiche nelle dimensioni, sebbene il V7 abbia un’autonomia effettiva maggiore di circa il 50%.
Il V8 ha, invece, una batteria visibilmente più lunga (sembra che si tratti di una cella al litio in più, anche se il voltaggio è sempre identico).
Riguardo al tipo di batteria, è bene precisare che tutti adottano tecologia al litio: la descrizione potrebbe trarre in inganno, poiché parla di nichel-cobalto-manganese, ma in realtà non si tratta assolutamente di una batteria Ni-MH, ma proprio di una delle migliori tecnologie al litio oggi disponibili Ni-Co-Mn.

La RICARICA avviene in tempi pressoché identici nel V7 e nel precedente V6, richiedendo circa 3 ore in caso di scarica completa.
Il V8 richiede di più, attestandosi intorno alle 4 ore e 30 minuti, a causa della batteria più capiente e di maggiori dimensioni.

Riguardo, infine, alla STAZIONE DI RICARICA, i V7 e V8 adottano la medesima. Quest’ultima presenta alcune differenze rispetto al passato, come un sistema ammortizzato per l’innesto automatico dell’alimentatore di ricarica allorquando si ripone il Dyson, ma nella sostanza è molto simile a quella del V6.
Molto opportunamente, le posizioni delle due viti di fissaggio a parete sono rimaste invariate, pertanto è semplicissimo rimpiazzare la base di un V6 con quella di uno dei due modelli nuovi.

Gli ACCESSORI forniti con il nuovo V7 riprendono le linee e l’impostazione generale di quelli, ottimi, già presenti sul V6.
Cambiano gli attacchi, come detto, cosa che li rende non intercambiabili con quelli del precedente V6 (mentre sono intercambiabili gli accessori tra V7 e V8), ma per il resto rimangono quasi uguali.
Il “quasi” deriva dal fatto che qualche differenza la si riscontra: la spazzola Fluffy del V7, infatti, risulta priva del rullo morbido piccolo posteriore, sostituito da due ruotine in plastica che rendono la spazzola ancora più scorrevole, ma leggermente più rumorosa. Nei fatti, comunque, la variazione non modifica l’ottimo livello di pulizia.

In conclusione, il nuovo V7 è ancora una volta un grande prodotto Dyson che riesce nel compito di tenere la concorrenza più qualificata a debita distanza.
E’ migliore del già ottimo V6 praticamente in ogni aspetto, fornendo importanti vantaggi nell’autonomia aumentata del 50%, nella rumorosità quasi dimezzata, nella maggiore capacità del contenitore di raccolta dello sporco. Sono aspetti importanti nell’uso concreto, che rendono ancora più apprezzabile il V7.
Anche la collocazione sul mercato ha subito una variazione a vantaggio dell’acquirente, che può acquistare la versione attualmente più economica (Motorhead) del nuovo V7 ad oltre 100 Euro meno rispetto a quanto accadeva con il V6 Motorhead solo un anno fa. Forse verrà rilasciata in futuro anche una variante ancora più economica (tipo Digital Slim), che potrebbe portare il prezzo vicino a quello di alcuni concorrenti a buon mercato.
L’acquisto del V7 risulta quindi consigliato in modo assoluto e senza riserve: costa pur sempre di più dei concorrenti, ma le prestazioni che offre sono inarrivabili per gli altri marchi e la praticità d’uso è ineguagliabile anche per i migliori modelli alternativi.
Rispetto al V8, che pure è eccellente, il V7 ha poco da invidiargli. Rinuncia a 10 minuti di autonomia ed al triplo led che evidenzia la carica della batteria, ma per contro è più leggero e costa un po’ meno. Per tutto il resto, V7 e V8 risultano praticamente uguali, incluse le prestazioni, posto che nell’uso reale non si avvertono differenze.
Per tutte le ragioni sopra dette, quindi, ritengo che il nuovo Dyson V7 sia il nuovo punto di riferimento assoluto degli aspirapolvere senza fili, essendo addirittura preferibile al valido V8.

Tra i vari modelli di V7, la scelta dipende solo dalle esigenze personali, variando esclusivamente la dotazione di accessori.
Il Motorhead consente di risparmiare un centinaio di Euro e va bene per la maggior parte degli utilizzi.
Se si hanno quasi esclusivamente pavimenti duri, legno incluso, il Fluffy risulta imbattibile sia per l’efficienza di pulizia, sia per la silenziosità; in più oggi dispone anche della mini turbospazzola che può trattare agevolmente anche tappeti di dimensioni contenute.
L’Animal Extra è sostanzialmente un Motorhead con la mini turbospazzola ed una bocchetta in più, adatto principalmente a chi abbia tappeti o rivestimenti tipo moquette, nonché, come dice il nome, a chi ospiti animali in casa.
0Commento| 83 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 24 febbraio 2018
Soldi ben spesi. vale quello che costa .secondo me il modello v7 è il migliore .... Ha un ottimo rapporto qualità prezzo. Il v8 è un po' più potente ma costa abbastanza di più oltre che Pesa anche di più.... quindi v7 Forever. La modalità turbo serve solo se si deve usare 1 minuto .la modalità standard è potente e dura quanto basta per ordinarie pulizie.tornare ad aspirare con il filo nn si può dopo averla provata .
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 22 dicembre 2017
Arrivato nei tempi previsti e messo subito al lavoro.
Preso in offerta quindi con notevole risparmio.
La mia compagna ne è entusiasta, quindi acquisto azzeccato.
Appeso subito al muro, con il suo pratico supporto.
Facile l'operazione di sgancio ed aggancio.
Le plastiche e gli innesti mi sembrano di buona fattura, con quest'ultimi facili e precisi nell'innesto.
L'utilizzo l'ho trovato pratico, anche se un po' stancante per il polso.
Ho trovato lo sgancio, e svuotamento, del serbatoio non proprio pratico. Il coperchio di fondo si apre solo dopo una spinta decisa.
Buon potere di aspirazione, e devo dire che i tappeti li aspira molto bene.
Chiaramente l'autonomia non può essere infinita, ma per le pulizie quotidiane veloci è ottimo.
I peli del cane vengono tolti facilmente da ogni superficie.
In generale un buon prodotto.
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 5 marzo 2018
Ormai sono 3 mesi che stiamo usando il Dyson e devo dire che è veramente eccezionale e ha mantenuto tutte le promesse. Aspira benissimo e soprattutto ha una mobilità eccezionale. Comodo da tenere con una mano sola e sempre pronto ad una veloce aspirata ma riesco tranquillamente, in modalità normale, a fare un giro per tutta la casa (120 mq). Col Turbo dura poco, ma basta organizzarsi!
Accessori tutti utili, e funzionali, la spazzola pulisce egregiamente anche i tappeti a pelo corto.
Facile anche lo svuotamento che però va fatto ogni volta che lo si usa o quasi.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 6 marzo 2018
Aspirapolvere ottimo, cattura qualsiasi pelo ovunque.

Testato su divani, trapunte, angoli, superfici lisce, pavimento ed auto.

Risultato sempre eccellente pur avendo in casa un cane di pelo medio, i pavimenti sono sempre puliti.

Utile come aspirapolvere da passare al volo, o per pulizie giornaliera/ogni 2giorni. Non per pulire una volta al mese.

L'unica nota negativa, ma è molto personale, non riesce a pulire il tappeto peloso del salotto.
La spazzola blocca il rullo per la troppa pressione e non tira su nulla.
Penso sia un problema del tappeto perché nessun aspirapolvere senza filo riesce a farlo brillare.

Inoltre ho riscontrato una leggero odore di cane se non viene pulito spesso il filtro.
Li ovviamente dipende da quanto pelo perde l'animale e se non viene svuotato subito il serbatoio ne assorbe l'odore il filtro .

La batteria, anche se solo di 30 minuti, per pulire 60mq è più che sufficiente, anzi dura per 2/3 volte

4 Stelle meritate, non solo per l' offerta (pagato 399), ma per la puntualità di amazon e per la qualità del prodotto Dyson
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 18 novembre 2017
scopa arrivata il giorno dopo dell' ordine.Scartata ...caricata e messa subito alla prova.Mi sono letteralmente innamorata di sta scopa...fantastica.IL mio tappeto che sembrava pulito,,,,in realtà non lo era!!!!!
0Commento| 6 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 28 febbraio 2018
eccellente aspirapolvere a batteria. Costoso ma vale la pena. Sono pentito di non averlo comprato prima. Alla velocità minima si aspirano senza problemi 100 mt quadri e aspira bene tutto, peli di animali briciole etc. Alla velocità massima aspira di più e la batteria dura meno. La max la uso solo per un tappeto. Consigliato
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 18 febbraio 2018
è semplicemente fantastico! uno degli acquisti migliori mai fatti e lo diciamo anche da proprietari di gatti e cani....con la scopa e l'aspirapolvere era una lotta continua, ora in 5 min è tutto fatto!
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso

Domande? Ottieni risposte rapide dai recensori

Per favore, verifica di aver inserito una domanda valida. Puoi modificare la domanda oppure pubblicarla lo stesso.
Inserisci una domanda.
Visualizza tutte le 32 domande con risposta


Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui