Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 4,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

La ragazza del dipinto di [Umansky, Ellen]
Annuncio applicazione Kindle

La ragazza del dipinto Formato Kindle

3.2 su 5 stelle 11 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,99
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 8,50

Lunghezza: 349 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

«Magnificamente narrato. E con un finale da togliere il fiato. Un esordio perfetto.»
Vienna, 1939.
Mentre lo spettro della guerra terrorizza l’Europa, i genitori di Rose Zimmer cercano disperatamente un modo per lasciare l’Austria. Non riuscendoci, decidono di salvare almeno la loro giovane figlia. Rose viene così affidata a degli sconosciuti e portata in Inghilterra. Sei anni più tardi, quando la guerra è finalmente terminata, Rose tenta di ricostruire la propria vita devastata: si mette quindi alla ricerca di un quadro di Soutine, appartenuto alla madre, e al quale la donna era legatissima. Dopo essersi trasferita a Los Angeles e aver trascorso lì la propria vita, Rose si imbatterà nuovamente nelle tracce di quel dipinto, diventato per lei quasi un’ossessione, e in Lizzie Goldstein, che ne è entrata in possesso dopo di lei. Tra Lizzie e Rose nasce un’amicizia inaspettata, destinata però a interrompersi bruscamente quando le due donne si troveranno di fronte a una verità dolorosa: un segreto che ha a che fare con il quadro di Soutine e che è rimasto nascosto per tanti anni… Una prosa cristallina per una storia che parla di nostalgia, dolore, perdita e perdono.
Tra passato e presente sulle tracce di un quadro che unisce i destini di due famiglie
«I personaggi del bellissimo romanzo di Ellen Umansky sono minacciati non solo dalla perdita ma dal peso che ogni perdita comporta… Una profonda e commovente esplorazione del dolore e della riconciliazione.»
«Un mistero avvincente che riguarda la sorte di un dipinto e la vita di due donne molto diverse, entrambe affrante per averlo perso. Un esordio seducente.»
«Notevole. Una delle tante doti della Umansky è la capacità di gettare una luce sul potere dell’arte e insieme sulla sua impotenza di fronte a una perdita devastante.»


Ellen Umansky

è cresciuta a Los Angeles e vive a Brooklyn con il marito e le sue due figlie. Ha pubblicato sia racconti che saggi, apparsi, tra gli altri, su «New York Times», «Salon» e «Playboy». Ha lavorato nelle redazioni di «The New Yorker», «Forward» e «Tablet». La ragazza del dipinto è il suo romanzo d’esordio.


Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1452 KB
  • Lunghezza stampa: 325
  • Editore: Newton Compton Editori (23 marzo 2017)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01MUG96AS
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.2 su 5 stelle 11 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #5.272 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

3.2 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
Tutto ruota intorno alla scomparsa di un dipinto idea interessante ma trama molto lenta e scontata, personaggi noiosi e finale non entusiasmante
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
La trama del libro gira intorno ad un dipinto di Soutine "Il fattorino" che farà conoscere le due protagonista principali del libro: Rose, una bambina ebrea che vive a Vienna ma che verrà affidata ad una famiglia inglese per salvarla dalla deportazione e Lizzie, avvocatessa americana che vive tra New York e Los Angeles. Il libro è composto da una alternanza di periodi temporali, dal 1939 al 2006, e da continui flashback che non convincono il lettore così come il finale, non scontato, ma insulso.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
La ragazza del dipinto racchiude in sé due storie, quella di Rose Zimmer e quella di Lizzie Goldstein che si incontrano grazie a un quadro "Il fattorino" di Soutine prima appartenuto alla famiglia apparteneva alla famiglia Zimmer e infine capitato ai Goldstein.
"Il fattorino" era un quadro molto importante per la madre di Rose, il dipinto è quasi un terzo protagonista...
Una parte delle vicende è ambientata nel 1939 durante la guerra e la persecuzione degli ebrei, questo lato del romanzo riguarda Rose mentre con Lizzie siamo nei primi anni del 2000. Lo sviluppo della storia è molto lento e la parte storica è quella che preferisco, più intensa e interessante. Lo stile è curato e leggibile, scorrevole, ma è la storia ha perdere di carica da metà libro in poi.

Recensione completa sul blog
peccati-di-penna.blogspot.it
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Stavo aspettando di trovare la versione cartacea di questo libro, ma come spesso accade mia mamma mi ha preceduto prendendosi il cartaceo per lei, ed era ovvio che me lo facevo prestare. Che poi ammettiamolo, leggere il libro cartaceo, magari fuori al sole tempo permettendo, è tutt'altra cosa.

La storia è un po' particolare ma mi aveva attratto proprio per questo.

Il protagonista non è una persona ma un dipinto, " Il Fattorino " di Soutine.

Siamo ai tempi dell'inizio della seconda guerra mondiale, Rose è una ragazzina ebrea benestante, ed in casa sua fa bella mostra di se Il Fattorino, un dipinto che a Rose non piace particolarmente ma che sua madre adora.

Arrivano i nazisti, ed i genitori di Rose decidono di fare partire lei ed il fratello da Vienna all'Inghilterra con una dei famosi Kindertransport, treni carichi di bambini che andavano a vivere presso delle famiglie all'estero.

Rose ed il fratello si perdono di vista ma la loro vita va avanti. Lei in Inghilterra cresce sperando sempre di rivedere la sua famiglia, ma non sarà così, e da quando finisce la guerra, per tutta la sua vita, avrà un solo scopo, ritrovare Il Fattorino, il quadro che sua madre tanto amava.

Facendo un bel salto temporale ci ritroviamo nel 2006 a Los Angeles, dove Lizzie ha appena seppellito il padre e deve sistemare tutte le sue cose.

Lizzie incontra così Rose, che da anni era in contatto con suo padre, perché Lizzie, durante la sua infanzia, era in possesso del Fattorino.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Quella che vedete qui a lato è la cover originale del libro e mettendola a confronto con quella italiana, si capisce come il libro ne venga così snaturato. Ultimamente con il successo de La ragazza del treno , sembra che di moda ci sia la smania di inserire la parola ragazza ovunque, creando così confusione con quello che è il contenuto. Non leggendo la sinossi e basandomi solo sulla copertina italiana, La ragazza del dipinto sembra che parli di un quadro con una protagonista tutta al femminile, un po' come La ragazza con l'orecchino di perla, in realtà tutto questo non c'entra assolutamente nulla. Il quadro di cui tutti parlano è una sorta di filo rosso che unisce entrambe le protagoniste della storia, nonostante uno spazio temporale diverso, ma il dipinto non rappresenta la ragazza che vi è in copertina. Un errore da parte della casa editrice? O semplicemente una decisione strategica?
Ne La ragazza del dipinto il romanzo diviene donna, ha la forza, il bisogno, la determinazione di una donna, o meglio due. Ci sono alcuni romanzi che li senti a pelle. che li definisci già per genere e, quello di La ragazza del dipinto, è prettamente femminile per tutto ciò che ne contiene all'interno.
Già dalle prime pagine ci troviamo in una delle grandi città con una delle protagoniste a cui mi sono più legata. Rose è benestante, figlia di genitori benestanti e nella vita non le manca niente; vive in una bellissima casa dove ogni angolo custodisce la bellezza dell'arte, ma siamo nel periodo dove la follia umana non ha avuto limite, Rose è figlia di ebrei e il nazismo batte alla sua porta come piombo.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria