Scopri Scopri Scopri Cloud Drive Photos En savoir plus Scopri Scopri Acquista ora CE Shop now Clicca qui Scopri Sport

Recensione cliente

29 maggio 2016
Marina Atzori ama definirsi un’autrice romance green e il suo stile è in effetti abbastanza lontano da quello dei consueti romanzi rosa.
In questo secondo romanzo ci riporta alle vicende dei personaggi che al termine de Il fiordaliso spinoso aveva lasciato a dibattersi tra l’incertezza e il dubbio.
La vacanza all’Asinara è terminata da quasi un anno e nella vita di Petra a Boccadasse la realtà sembra avere preso il sopravvento sulla favola e l’idealismo della ragazza sembra aver ceduto di fronte alle delusioni e alle difficoltà.
Combattuta tra il desiderio di normalità e il ricordo di un amore breve e vissuto solo in un’atmosfera rarefatta, Petra sceglie la realtà e anche i suoi sentimenti e i suoi trasporti si trapiantano necessariamente in una dimensione più banale e quotidiana. Appare insomma meno tormentata, ma un po’ più grigia.
Zefiro invece, è lui questa volta a raccontare la vicenda in prima persona, smette i panni del misterioso e taciturno aspirante biologo de Il fiordaliso spinoso per rivelarsi un uomo pieno di insicurezze, che ha coronato il sogno di laurearsi, ma insegue ancora il suo amore da favola, tentando di vincere le sue paure. Nello stile di una chiacchierata amichevole, disseminata di sprazzi di autoironia, oscillando tra l’autocompatimento e la determinazione, Zefiro si rivela essere davvero l’uomo ideale per Petra, che però ha promesso, per motivi all’inizio oscuri poi man mano più chiari, di non rivedere.
Venuta meno l’atmosfera onirica del precedente romanzo i due si trovano immersi in una quotidianità dove i sentimenti sono fragili, sempre pronti a ritrarsi di fronte alle difficoltà. Anche Zippo sembra tirarsi indietro. A credere alla favola rimangono i più insospettabili tra i personaggi: un gruppo di giornalisti in bilico tra arrivismo e idealismo che vorrebbero scoprire la magia nella realtà, pur consapevoli che nelle loro mani della favola non rimarrebbe che polvere, se pur luccicante.
Eppure questa volta il lieto fine ci sarà, se pure, forse, non un lieto fine da favola, dopo il quale non è detto che vivano tutti felici e contenti.
0Commento Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,7 su 5 stelle
5
3,49 €