Scopri Toys Books Cloud Drive Photos Learn more Learn more CE Scopri Scopri Shop Kindle cliquez_ici Scopri Scopri Sport

Recensione cliente

il 19 maggio 2013
Leggo le prime pagine e mi dico ok Mauro è impazzito, credevo il titolo fosse una delle sue provocazioni invece è proprio impazzito?
Eppure non stiamo parlando di un romanzo erotico, c'è troppa sofferenza in questo incipit. Vado avanti, e mi rendo conto che si, c'è sofferenza, e anche amarezza, riconosco un mondo fatto di ricatti, intrighi, bassezze.
Eppure è una storia che mi sembra debordare di contraddizioni, della speranza di andare oltre le contraddizioni stesse e tornare a riappropriarsi del desiderio, quello vero però, non quello per un involucro, di qualunque involucro si tratti, che ci rende impotenti.
I personaggi sono così reali, negativi e meschini a tratti, eppure in grado di guardare anche solo per un istante il mondo con occhi stupiti, così capaci di fragorose cadute ma anche tanto ingenui o forti da risollevarsi.

E' una storia di confini: quello tra realtà e percezione, tra luoghi di conversazioni private e pubbliche, tra isole che non ci sono o forse ci sono ma solo nei desideri, tra locande ai confini tra il fiume e il mare.

E' una storia di intrecci, di incontri casuali o forse già previsti nel proprio destino, di esseri umani che si allontanano e si avvicinano.
Gli intrecci si manifestano anche nei cambi di registro e di linguaggio dei personaggi, in quella che sembra una ricerca di un linguaggio che sia veritiero e realistico.

Ci sono uomini, tra i personaggi, eppure sento che è una storia di donne, che trascinano il mondo che hanno intorno, con la propria vitalità e con i mille problemi che si portano dietro. O meglio gli uomini ci sono eccome, e sono personaggi fondamentali, monaci più o meno immaginari, costruzioni della mente, scrittori che entrano con le parole nelle vite delle persone, o uomini reali ma senza nome... ma ognuno in un modo o nell'altro a me sembra trovi un senso nell'esistenza dei personaggi femminili.
Penso che non è facile per uno scrittore vedere con gli occhi della mente di una donna, eppure queste donne sono così vere.

Ed è una storia fatta di sapori, questa.
Ci sono le tagliatelle, quelle che "hanno l'amore", di cui ho letto in un articolo di Mauro in cui ora, a torto o a ragione, mi sembra di intravvedere un embrione di questa storia che ho appena terminato di leggere.
Quelle tagliatelle che mi fanno pensare alle belle "arzdore" della mia terra.
E poi c'è il caffè, che già bevevo amaro forse solo perché mi sembrava fosse l'unico modo di gustarmelo davvero, ma che ora bevo amaro nella consapevolezza che si, voglio schierarmi.

E mi ha emozionato, questa storia; in questo mosaico ci sono tante verità che riconosco; e Mauro, come gli accade con le parole quando scrive o racconta di persona, con il suo sorriso e la sua autenticità, anche se lui non lo sa, mi ha fatto tornare la voglia di partire ed esplorare lo sconosciuto.
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso| Link permanente
Cos'è?

Cosa sono i link di un prodotto?

All'interno della tua recensione puoi inserire un link a qualsiasi articolo in vendita su Amazon.it. Per inserire un link del prodotto, segui la procedura sottostante:
1. Trova il prodotto di cui desideri inserire un riferimento su Amazon.it
2. Copia l'indirizzo del prodotto
3. Fai clic su Inserisci il link di un prodotto
4. Incolla l'indirizzo nel riquadro
5. Fai clic su Seleziona
6. Dopo aver selezionato l'articolo visualizzato, verrà inserito un campo testuale simile a questo: [[ASIN:014312854XHamlet (The Pelican Shakespeare)]]
7. Una volta pubblicata la tua recensione su Amazon.it, il testo verrà trasformato in un collegamento ipertestuale simile a questo:Hamlet (The Pelican Shakespeare)

Nella tua recensione puoi inserire un massimo di 10 link per i prodotti, il cui testo non può superare i 256 caratteri.