• Prezzo consigliato: EUR 20,00
  • Risparmi: EUR 3,00 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita in Italia per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità: solo 1 --ordina subito (ulteriori in arrivo).
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
A sangue freddo è stato aggiunto al tuo carrello

Spedire a:
Per vedere gli indirizzi, per favore
Oppure
Inserisci un codice postale corretto.
Oppure
+ EUR 2,90 spedizione in Italia
Usato: Buone condizioni | Dettagli
Venduto da Studio Fantinel
Condizione: Usato: Buone condizioni
Commento: La condizione del libro è buona, è perfettamente leggibile, potrebbe avere rade annotazioni e sottolineature a matita, qualche rada fioriture e i segni di un fisiologico invecchiamento.La copertina del libro è in buone condizioni, potrebbe presentare fisiologici segni del tempo, il dorso presenta un lieve stress da lettura.
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

A sangue freddo Copertina rigida – 30 giu 2005

4.6 su 5 stelle 28 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 17,00
EUR 17,00 EUR 14,00
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Spesso comprati insieme

  • A sangue freddo
  • +
  • Altre voci altre stanze
  • +
  • Colazione da Tiffany
Prezzo totale: EUR 36,91
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina rigida: 391 pagine
  • Editore: Garzanti Libri (30 giugno 2005)
  • Collana: Nuova biblioteca Garzanti
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8811683114
  • ISBN-13: 978-8811683117
  • Peso di spedizione: 558 g
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (28 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 2.224 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Deuterio e Trizio RECENSORE TOP 500 il 5 novembre 2014
Formato: Copertina rigida
Pubblicato nell’ormai lontano 1966 è considerato il primo romanzo-reportage o romanzo-verità della storia della letteratura (fonte Wikipedia).
Ammetto che la scrittura è così “potente” che non riuscivo a staccarmi dal leggerlo, e appena finito, ho visto il film “Capote” (un resoconto sulla vita di Capote, che si inspira molto al libro in questione).
Il “romanzo” è un reportage giornalistico puntualissimo, con tutta la descrizione della vicenda, a partire dalla ricostruzione degli avvenimenti precedenti e immediatamente successivi al delitto, sino a tutto il dibattimento processuale, al quale Capote ha assistito e ne è anche diventato parte umanamente coinvolta (dalla visione del film, nel romanzo questo parte non appare).
Quello che mi ha fatto tanto pensare è il titolo scelto: “A sangue freddo”. A cosa alludeva Capote? Perché la scelta di questo titolo?
A sangue freddo, come è stata pianificata la rapina da parte Perry Smith e Richard Hickock?
A sangue freddo, come è stata massacrata la tranquilla famiglia Clutter, agricoltori in Kansas?
A sangue freddo, come hanno vissuto tranquillamente gli assassini dopo il delitto?
A sangue freddo, come il resoconto della vicenda narrata del giornalista del New Yorker Truman Capote?
A sangue freddo, come la giustizia americana che applica la pena di morte?
A sangue freddo non è un libro che lascia indifferenti.
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
Tra reportage e racconto, capolavoro di Truman Capote che stupisce, al di là della violenza insensata del pluriomicidio che ne è all’origine, per il perfetto equilibrio narrativo, il ritmo implacabile e uno sguardo tanto attento quanto ampio.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
A volte, seguendo le notizie di cronaca, pare che la realtà imponga con prepotenza la propria superiorità letteraria sulla creatività dello scrittore. Sui media i giornalisti si trasformano in romanzieri e con tecniche narrative più o meno riuscite svolgono e dipanano il mistero, in sincrono con le indagini ed i relativi colpi di scena.
Questo genere di fenomeno, oggi proposto in tempo reale, non nasce però con la televisione, tantomeno in Italia. Il capostipite del genere letterario del romanzo reportage, o romanzo verità, nasce in America nel 1966 con Truman Capote, pubblicato a puntate sul "New Yorker".

A Holcomb, una tranquilla e piccola cittadina del Kansas, una notte due ladri entrano nella casa fattoria di una pacifica famiglia e senza apparente motivo uccidono padre, madre e i due figli piccoli. A sangue freddo.
In mancanza di movente, testimoni ed alcuna traccia, la polizia brancola nel buio. Alla fine i due saranno catturati e condannati a morte.

La vicenda è appassionante, coinvolgente e raccontata in maniera perfetta. E ci dimostra che per scrivere un buon libro è necessario solo (!) uno scrittore con un immenso talento. Non altro. Non ricchezza della trama, colpi di scena a ripetizione, personaggi con improbabili storie alle spalle, sentimentalismi e facili lacrime, fughe e sparatorie. Niente colore, niente paranormale, nessuna setta o profezia. Basta un delitto brutale, con i bambini uccisi a fucilate nel loro lettino: crudo nella sua semplicità. Una confortevole comunità, ricca di personaggi ordinari e provinciali. Un mistero inspiegabile, ma che alla fine si scoprirà non nascondere niente di misterioso.
Ulteriori informazioni ›
Commento 12 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
E' una lettura che io imporrei a tutti gli amanti del thriller e dello splatter. O ne guariscono, o diventano più esigenti per il futuro. Quanti romanzi su efferati omicidi e serial killer hanno altrettanta attenzione per le vittime e il loro ambiente?
Capote su questo romanzo-reportage ci avrà pure costruito sopra la sua carriera, ma il cinismo dei giornalisti di nera era già proverbiale e non a caso il cinema americano era già pieno di personaggi senza scrupoli. Per dirne uno, basta per tutti il film di Howard Hawks "La signora del venerdì", che è addirittura degli anni '40.
Almeno Capote è andato al di là del pezzo occasionale e dell'accanimento voyeristico. E ha lasciato in sospeso la narrazione dei dettagli del quadruplice omicidio fino al momento della confessione di Perry Smith. E di se stesso in prima persona non parla mai.
Nell'ultima parte del libro, Truman Capote fa capolino qualche volta in forma anonima e dimessa, come "un giornalista" che fa un'osservazione durante il processo, come "un giornalista" a cui i detenuti in attesa dell'esecuzione fanno le loro confidenze.. Come se lui si fosse limitato a raccogliere anche queste testimonianze, esterno anche a se stesso.
Una ritrosia che ho apprezzato moltissimo, in un'epoca di narcisismo delle grandi firme. E forse in questa ritrosia c'è la soglia che separa il giornalismo dalla letteratura.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Laura il 18 ottobre 2015
Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
appena cominci a leggerlo, non puoi più smettere. Mi sono ritrovata a leggerlo anche nei ritagli di tempo più assurdi, per poi rammaricarmi di averlo finito così in fretta.
I personaggi e le loro descrizioni sono talmente vividi che, mancando di fatto nelle pagine del libro solo i volti, ho avvertito la necessità di cercarli in internet, nelle foto dell'epoca, per completare un "collage" perfetto.
Segnalo che da subito la rilegatura di questa edizione ha ceduto ed il libro è andato in pezzi; ora in pratica ho un libro di 400 pagine tutte slegate tra loro la cui lettura è davvero difficoltosa: pessima colla per un libro da quasi 20 euro....
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria