Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo edizione digitale: EUR 1,17
Prezzo Kindle: EUR 0,99

Risparmia EUR 0,18 (15%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

La sindrome di Stendhal di [BC, Catherine]
Annuncio applicazione Kindle

La sindrome di Stendhal Formato Kindle

3.9 su 5 stelle 11 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 14 gen 2014
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99

Lunghezza: 42 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Marc Collins è un uomo all’apice della carriera e della sensualità. Braccio destro del curatore del Louvre, docente universitario, un intellettuale tenebroso e affascinante. Un uomo che nasconde agli altri la propria fragilità, che non vuole mostrarsi mai debole o esposto, ma che ama nascondersi dietro maschere sorridenti e parole accattivanti. Durante la presentazione di Amore e Psiche Stanti incontra una giovane donna che sembra condividerne l’amore sconfinato per l’arte in ogni sua forma. Sarah lo ammalia con la semplicità e la capacità di tenergli testa, scoperchiando quel vaso di Pandora delle emozioni che porta con sé il nascere di ogni potente attrazione. Come la Sindrome di Stendhal, questo incontro dà vita ad un torneo di sentimenti, un turbinio di sensazioni che arrivano direttamente all’anima, mostrando l’essenza stessa della natura umana e la forza primordiale che la governa da sempre: l’amore.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1216 KB
  • Lunghezza stampa: 42
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00HV5B89E
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.9 su 5 stelle 11 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #56.449 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Acquisto verificato
Ho iniziato a leggere questo racconto pensando che sarebbe stata una delle tante letture ed ecco invece, che come travolta da un destino contro cui è impossibile combattere, mi sono arresa a un fascino letterario che non subivo da molto tempo. Incantevole l'uso della parola che risulta talmente ricercato, tanto da creare un effetto melodico. Avvinti come da una musica proveniente da un antico giradischi, incantati dall'eleganza della parola come forma del linguaggio e come espressione dell'umano sentimento, il lettore si trova catapultato nella storia, nell'arte e in uno stato emozionale di cui è vittima sublime. L'effetto più sorprendente di questo piccolo capolavoro di Catherine BC è che non sono riuscita a staccarmi dalla lettura fino a che non l'ho completata. Sono diventata ospite di quelle stanza, di quei saloni, di quella Parigi intensa e cortese. Non da ultima, la storia d'amore che in poche pagine risulta talmente intensa, tanto da sentire ciò che sentono gli stessi protagonisti, tanto da emozionarsi, sperare, chiudere gli occhi e tendere la mano per sfiorare quelle pagine che creano un amore indimenticabile, intenso, forte. Meraviglioso il cenno alle paure dell'essere umano che umanizza il contesto e rende i protagonisti indispensabili l'uno all'altra. Memorie di un passato che torna vivo. Emozioni di un presente rivelatore che scandisce poche ore indispensabili per la costruzione di un futuro che non teme di essere vissuto. Applausi alla scrittrice che ha reso la parola serva e regina dell'arte e del cuore
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Non conoscevo Catherine BC, non avendo letto nulla di suo.

La sindrome di Stendhal è stata una piacevole scoperta, l'autrice riesce a farmi visualizzare le emozioni che i suoi protagonisti descrivono.
Loro stessi ne sono travolti, l'amore per il bello, quella sensazione di rapimento per l'arte che va oltre il tempo e la ragione. La stessa storia dei protagonisti è bella per quello, una passione che coinvolge e rapisce per prima la mente e poi anche il fisico. Belle le vicende e i ricordi, un bel racconto che in poche pagine coinvolge la mia attenzione e mi trascina nella conoscenza di Sarah e Marc.

Brava Catherine BC, libro consigliato agli amanti delle storie che superano i tempi e le convenzioni.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Racconto bello, ricco di simbologia e di atmosfere rarefatte, tutte meramente evocative, illustrate con una eccellente proprietà di linguaggio tecnico. Qui però c'è il suo limite! La situazione è eccessivamente patinata, costruita, quasi pilotata passo passo. Manca del tutto dei spontaneità e di reale coinvolgimento. Milly
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Storia scontata buona come esercizio di scrittura creativa ,anche un po ' noiosa .Mi ha ingannata il titolo !Consigliato solo se adolescenti,di qualunque età , innamorati .
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Il racconto è un genere narrativo difficile da usare: in poche pagine, l’autore deve condensare una vicenda, rendere credibili e veri i personaggi; portare a compimento una storia, senza orpelli inutili, ma anche senza negare nulla al lettore.
Catherine BC ha scelto correttamente questo genere letterario per “La sindrome di Stendhal”.
L’atmosfera rarefatta, fragile, sensuale, evocativa riflette specularmente l’opera di Canova, in cui la bellezza è talmente estrema da naufragare su se stessa. Estenuata, senza respiro. I personaggi sono racchiusi in un mondo sospeso nel tempo, come figure di un tableau vivant. Il luogo scelto è esteticamente perfetto: Parigi e, dentro la città, il Louvre. Con la piramide di vetro che lancia sprazzi di luce al suo interno, illuminando opere d’arte ed esseri umani.
All’interno, va in scena la commedia umana: l’inaugurazione di una mostra ha portato il bel mondo parigino ad ammirare le opere d’arte di Antonio Canova. In realtà, ognuno dei presenti vorrebbe rappresentare un’opera d’arte: per gli abiti sontuosi, per i gioielli splendenti, per le parole. Ma queste sono piene d’aria e vuote di significato.
Tra la folla, ma separati da essa, Marc –vicedirettore del Museo- e Sarah –giovane studentessa. Sono loro le vere opere d’arte. Di carne, di spirito, d’intelletto. Sono bellissimi e vibranti di emozioni sottopelle che spingono per venire alla luce e manifestarsi.
Marc e Sarah toccano la mente e l’anima l’una dell’altro, prima di un bacio alitato e sublime. Spirito e carne si mescolano e si compenetrano, in un balletto di sensi e cuori.
Il linguaggio è ricchissimo, a tratti barocco, con un uso sapiente degli aggettivi. A volte fin troppo, quasi una cascata che si infrange sul lettore. In questo, forse, sta il limite del racconto.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
La difficoltà principale che un autore incontra nel realizzare un racconto risiede verosimilmente nel condensare emozioni e avvenimenti in poche pagine senza lasciare a bocca amara chi legge: è necessario scegliere con cura le parole, equilibrare situazioni, descrizioni e dialoghi perché l’ esposizione non risulti sbrigativa e incompiuta. In questo contesto sono palesi la dimestichezza con la penna e la cultura umanistica di Catherine BC. La Sindrome di Stendhal è ambientato nel luogo romantico e artistico per eccellenza - Parigi e il Louvre – ed è apprezzabile in primo luogo per la ricchezza di vocabolario che non compromette la fluidità della narrazione. Il racconto è incentrato su una conversazione al cospetto delle sculture canoviane raffiguranti Amore e Psiche, metafora delle dinamiche affettive e quindi elementi chiave del racconto con la loro doppia valenza, estetica ed empatica. Tale dialogo assume la connotazione di un vero e proprio gioco della seduzione coinvolgendo i sensi dei protagonisti e di riflesso quelli del lettore: esso si basa su colori, sguardi, modulazioni vocali, respiri, sensazioni tattili e olfattive: questi componenti fanno vibrare i due personaggi di aspettativa , in sublime attesa di un contatto intimo che è spirituale ben prima che fisico.Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria