Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 3,99

Risparmia EUR 11,51 (74%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Il tesoro dentro di [Elena Genero Santoro]
Annuncio applicazione Kindle

Il tesoro dentro Formato Kindle

4.7 su 5 stelle 17 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 3,99

Lunghezza: 210 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Anna è una bella donna che ha perso il marito da due anni ed è ancora depressa. Ha ereditato una libreria antiquaria sull’orlo del fallimento e mal sopporta il caratteraccio di Amanda, la sua contabile. Due uomini la corteggiano da qualche tempo: Emil, uno scrittore danese che fugge da se stesso, e Alberto, un entusiasta imprenditore che si offre di aiutarla con la sua libreria in crisi.
Inizialmente Anna pare destinata a destreggiarsi tra entrambi gli uomini, in attesa di capire di chi innamorarsi e di tornare alla vita. In realtà per uno dei due il cuore di Anna non è il vero obiettivo.
Ci sono ben altri interessi in gioco. Così, mentre il passato bussa alla porta di Emil, due persone si faranno davvero male. Ma chissà che nei vaneggiamenti della stramba Amanda non si nasconda qualche indizio e la chiave per arrivare alla fine di una singolare caccia al tesoro. Un romanzo a tinte gialle e rosa, che affronta anche il tema della malattia mentale.

Dalla seconda/terza di copertina

Elena Genero Santoro è nata nel 1975 a Torino, dove risiede con marito e figli. Lavora nell’industria automobilistica, ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Scrive da quando aveva quattordici anni per dare un senso alla realtà e per dare voce a chi non ne ha o ne ha poca. Un tema che le sta particolarmente a cuore è quello della violenza contro le donne. Ha pubblicato con 0111 Edizioni “Un errore di gioventù”, contro la pena di morte e “Gli Angeli del Bar di Fronte”, sull’immigrazione. Con Lettere Animate invece ha pubblicato i primi capitoli della saga di Futura e Patrick , “Perché ne sono innamorata”.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 695 KB
  • Lunghezza stampa: 299
  • Editore: 0111 Edizioni (26 febbraio 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01C9NXLQA
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.7 su 5 stelle 17 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #68.040 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.7 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Appena terminata una lettura coinvolgente e piacevole. Scorre via pagina dopo pagina in un misto di sentimento e anche un pizzico di giallo e mistero. I tratti dei personaggi sono descritti in maniera lieve ma tale da farsi affezionare ad essi. Ancora una volta c'è il confronto e incontro tra culture di diverse nazioni e riferimenti a tematiche profonde trattate con rispetto e competenza. Oltre a consigliare la lettura vorrei concludere affermando che probabilmente oggi tutti abbiamo a che fare o conosciamo una Sylvia, altro personaggio molto ben delineato dell'autrice. Complimenti ad Elena Genero Santoro.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Trama accattivante, si legge d'un fiato grazie allo stile scorrevole e al linguaggio immediato, condito di piacevole ironia. Personaggi ben creati, molto credibili.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Nel complesso non è male, ben scritto e scorrevole il finale è un po troppo scontato. La trama è un misto tra giallo e romantico e nel contempo tratta un argomento importante come la schizofrenia. Sinceramente è uno dei libri scaricati gratuitamente che più mi è piaciuto negli ultimi tempi.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Molto molto bello! Mi è piaciuto...una bella storia d'amore...la forza di una donna che riprende in mano la sua vita dopo la perdita prematura del marito...ci riesce grazie alle persone che le sono rimaste vicine nonostante tutto...chissà che tesoro ci sarà dentro!!! Sicuramente vale la pena scoprirlo... Consigliato!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Bel pot-pourri ( o fusion all'inglese 😊) di generi, dal giallo al rosa allo psicologico ( o psichiatrico...), ben congegnato per il puro piacere della lettura. Ottime descrizioni della splendida Torino e di alcuni suoi locali, bella caratterizzazione dei personaggi, storia godibile anche come intreccio "giallo" . Dopo "Gli angeli..." un altro ottimo romanzo dell' Autrice.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Ho letto tutto, TUTTO, ciò che ha pubblicato Elena. Ha uno stile raffinato e delicato, persino quando affronta tematiche pesanti come l'integrazione ("Gli Angeli del Bar di Fronte") o la pena di morte ("L'occasione di una vita").

Questa volta si è confrontata con il giallo, tingendolo di rosa, ma anche di grigio. Un grigio che rimanda alla confusione di una mente affetta da schizofrenia. Sono tanti i falsi miti sulla schizofrenia, ma l'autrice è stata precisa e elegante nel descrivere le problematiche di Amanda.
La protagonista è Anna, una donna eccezionale che ispira simpatia da subito. Emil, il bel danese che la conquista, è decisamente sexy, persino dalle pagine della carta stampata. E c'è la fantomatica Amanda, sempre vestita di nero, che sfugge a ogni descrizione o etichetta; è strana, molto semplicemente. Quando il giallo entra nel vivo, sarà proprio Amanda a rappresentare la chiave per la soluzione.

Bello, bello e ancora bello. Elena non delude mai. Però adesso mi dispiace un po' di dover abbandonare Anna e Emil... :)
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
La copertina del romanzo tende dall'azzurro, ma dentro, tra le pagine, si passa dal rosa al nero. C'è una storia d'amore, una bella donna in panne in una vita che si è fermata, ci sono due uomini piovuti dal cielo che le ronzano intorno. E poi c'è un'ombra che si chiama Amanda e che interpreta a modo suo tutto ciò che accade, che filtra la realtà rapportandola al suo mondo contorto. Infine c'è un tesoro, nascosto da qualche parte, ed è ciò attorno a cui tutto ruota. Romanzo delicato, toccante, con filo di suspense soprattutto verso il finale. Lo consiglio.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Sulla copertina è indicato il genere letterario di “Il tesoro dentro” di Elena Genero Santoro: giallo psicologico. Ma credo sia fuorviante, anche se, in effetti, il mistero c’è e solo alla fine viene svelato. Parlando in termini cromatici, il colore dominante, a mio avviso, è il rosa. Non aspettatevi, però, nemmeno un romance smielato e adolescenziale, lui e lei belli come il sole che si amano appassionatamente seguendo i soliti cliché.
È una storia d’amore, sì, ma matura, realistica, calata in una Torino misteriosa, toccando anche temi importanti come l’elaborazione del lutto e la malattia mentale, con lo stile elegante dell’autrice che pare sbirciare rispettosamente nella vita dei personaggi per raccontarcene un po’, senza invadere troppo. Questo non significa che gli argomenti vengano trattati superficialmente, senza cognizione di causa, anzi. Elena Genero Santoro è solita addentrarsi in ragionamenti trasversali alla narrazione per regalare al lettore anche spunti di riflessione sulla realtà, al di là dell’invenzione letteraria, e lo fa sempre dopo attente e approfondite ricerche o esperienze personali, come in “Un errore di gioventù” in cui parla, tra l’altro, di pena di morte, o in “Gli angeli del bar di fronte”, in cui affronta il tema dell’immigrazione.
Anna è una giovane vedova di trentaquattro anni che non riesce a staccarsi dal fantasma del marito, Francesco, che aleggia ancora nella sua casa, tra le fotografie del loro felice passato, nei graffi sul tavolo da lui fatti, nell’abitudine di bere caffè americano come lui le aveva insegnato. Troppo violento il loro distacco, imprevisto, per lasciarle il tempo di rendersi conto di essere ora sola.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover