EUR 6,75
  • Prezzo consigliato: EUR 9,00
  • Risparmi: EUR 2,25 (25%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità: solo 1
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
La trappola dell'euro. La... è stato aggiunto al tuo carrello
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

La trappola dell'euro. La crisi, le cause, le conseguenze, la via d'uscita Copertina flessibile – 12 set 2012

4.1 su 5 stelle 14 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 6,75
EUR 4,80 EUR 5,94
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Offerte speciali e promozioni

  • Amazon Warehouse Deals, la nostra selezione di prodotti usati e ricondizionati in offerta. Scopri di più


Spesso comprati insieme

  • La trappola dell'euro. La crisi, le cause, le conseguenze, la via d'uscita
  • +
  • Liberiamoci dall'euro, per un'altra Europa
  • +
  • Il tramonto dell'euro
Prezzo totale: EUR 24,60
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.




Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 152 pagine
  • Editore: Asterios (12 settembre 2012)
  • Collana: AD
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8895146638
  • ISBN-13: 978-8895146638
  • Peso di spedizione: 18 g
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (14 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 111.112 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Ogni cittadino d'Europa dovrebbe leggere questo volumetto così da comprendere a pieno cosa i banchieri stanno complottando ai danni dei Cittadini d'Europa e più nello specifico, in Italia. L'Euro così com'è non serve e crea dolo danno alle economie. Potrebbe funzionare se solo diventasse Moneta Sovrana d'Europa. Prima però deve nascere lo "Stato Europa". Serve ancora tempo...
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Un libro che tutti dovrebbero leggere scritto in modo semplice ma completo in ogni suo aspetto.
In questo saggio viene spiegato chiaramente la situazione politica - economica dei paesi europei.
Ci sono spunti interessanti per iniziare un nuovo percorso economico al di fuori dell'euro.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Marco il 12 gennaio 2014
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Per chi vuole approfondire le tematiche dell'Europa, ma già possiede un po' di "infarinatura". Nel tempo sono usciti molti altri testi, di altra caratura (l'opera di Bagnai, dal cui blog - sezione commenti - sarebbe poi nato questo libro, rimane IL testo sull'euro), comunque "La trappola dell'euro" offre molti interessanti spunti di riflessione.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Buon libro, racconta in un formato contenuto le cause e le soluzioni della crisi dell'eurozona citanto anche molti altri autori, ma a mio parere un pò scontato. In particolare viene citato molto il prof. Bagnai di cui consiglio vivamente il libro "il tramonto dell'euro" che al contrario è appassionante, divertente e molto istruttivo
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Partendo dalle analisi del prof. Bagnai (che ne ha scritto la prefazione) classiche e molto chiare ai non addetti, il testo presenta in modo sintentico le dinamiche che hanno portato alla crisi europea, cioè gli squilibri commerciali ed i debiti privati, e il motivo per cui le medicini che oggi vengono somministrate saranno inutili, anzi avranno l'effetto contrario a quello dichiarato.
Non senza sorpresa ci si rende conto che, mentre per molti di noi queste idee sono nuove, gli architetti dell'euro dovevano sicuramente conoscerle bene perchè le critiche alla moneta unica sono note da oltre 20 anni.
La Grecia è il caso emblematico in cui, addossando la colpa alla causa sbagliata - il lassismo fiscale (effettivamente presente) - si adotta una medicina mortale ed il paziente peggiora a vista d'occhio; ma è anche il caso pilota in cui le banche tedesche hanno sfoderato la loro sfrontatezza e azzardo, cercando rendimenti maggiori hanno prestato ben sapendo che qualcun altro avrebbe pagato le eventuali perdite.
Vengono inoltre esaminate le prospettive del "più Europa" e l'unica plausibile per gli autori è abbandonare l'euro e riappropriarsi della sovranità nazionale e monetaria. Questo non risolverà tutti i problemi dell'Italia ma è certamente la medicina al male della recessione e ci consentirà di attuare le politiche di contrasto all'attuale strapotere della finanza.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Il libro è molto succoso, pur nel piccolo formato (ma ahimé anche i caratteri sono davvero in corpo troppo minuscolo).
Getta uno sguardo attento e ampio, direi circolare, sulla crisi attuale e ne individua senza incertezze la causa negli squilibri distributivi (chi dà soldi, chi li riceve, insomma). Dopo di ciò, procede consequenzialmente ad individuare nell'euro lo strumento di questo squilibrio, che non è casuale, ma voluto e pervicacemente perseguito; uno squilibrio che possiamo a questo punto chiamare con il suo nome, ingiustizia sociale.
L'ideologia liberista trova nell'euro il suo Reagan, come qualcuno ha affermato. Il randello nodoso del kapò è sostituito ormai dal "vincolo esterno", dal "ce lo chiede l'Europa", con la complicità interessata dei media mainstream, non casualmente posseduti in stragrande maggioranza dal grande capitale e dalla finanza, cioè i veri beneficiari dell'euro.
Secondo gli autori, però, oltre al rifiuto della moneta unica, serve anche il rifiuto dell'impostazione ideologica che così clamorosamente ha fallito, con il suo mito della crescita continua come unico toccasana alle strutturali ingiustizie del liberismo.
La proposta con cui si conclude l'opera è quella di sposare un percorso di decrescita controllata dei falsi bisogni, per concentrarsi su quanto realmente contribuisce al benessere della società nei suoi componenti. Una specie di invito ad "avere di meno" per "essere di più", riscoprendo valori di sobrietà che non implicano impoverimento, ma la fine di tensioni fasulle.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Il libro è molto interessante e merita di essere letto e diffuso. Gli autori argomentano con molta lucidità e in modo accessibile anche ai non esperti le debolezze strutturali dell'Euro e di un'Europa fondata sulla libertà di mercato. Molto chiaramente sono esposti anche i motivi per cui queste debolezze strutturali sono dannose soprattutto per i lavoratori, le famiglie, le piccole imprese e in generale, per chi non fa parte del grande capitale finanziario. Infine, emergono bene anche le responsabilità politiche di chi, a sinitra, non ha visto queste debolezze o ha pensato fosse possibile emendarle. Meritevoli di attenzione, e non facilmente liquidabili, sono le argomentazioni contro il "più Europa", sebbene si potrebbe sostenere che le stesse argomentazioni (irrealismo sul piano politico) potrebbero essere opposte alle proposte degli autori.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti