Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,49

Risparmia EUR 5,74 (92%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Il ventre di Napoli di [Matilde Serao]
Annuncio applicazione Kindle

Il ventre di Napoli Formato Kindle

4.1 su 5 stelle 27 recensioni clienti

Visualizza tutti i 33 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,49
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 20,82

Lunghezza: 102 pagine

Descrizione prodotto

Sinossi

Nel libro, scritto in tre momenti diversi a partire dal 1884, Matilde Serao fa un'accorata descrizione dei quartieri più diseredati della Napoli del tempo. Protagonisti sono, quindi, il "popolo" napoletano e la sua vita quotidiana con le peculiarità che li contraddistinguono: tipo di alimentazione, forme di religiosità , lotto clandestino, usura, relazioni sociali... La situazione di totale abbandono in cui versano i suoi concittadini spinge l'autrice a muovere aspre critiche al sistema politico dell'epoca e all'amministrazione cittadina facendo risaltare per contrasto fulgide figure di "spiriti retti e puri che si ribellano all'infamia sociale".

Nota: gli e-book editi da E-text in collaborazione con Liber Liber sono tutti privi di DRM; si possono quindi leggere su qualsiasi lettore di e-book, si possono copiare su più dispositivi e, volendo, si possono anche modificare.

Questo e-book aiuta il sito di Liber Liber, una mediateca che rende disponibili gratuitamente migliaia di capolavori della letteratura e della musica.

Dalla quarta di copertina

“Questo popolo che ama la musica, che canta così amorosamente e malinconicamente non è una razza di animali che si compiace del suo fango…non merita la sorte che le cose gli impongono… meriterebbe di essere felice”. Matilde Serao, intervistata da Ugo Ojetti

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 879 KB
  • Lunghezza stampa: 102
  • Editore: E-text (1 settembre 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01LRFUKLK
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Non abilitato
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle 27 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #5.966 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?
    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho acquistato questo classico della Serao poichè ero in procinto di recarmi a Napoli e volevo qualcosa che mi accompagnasse a dovere durante il viaggio, che avvicinasse me, milanese, alla città più variopinta e forse più travagliata d'Italia: ne ho letto un po' nel viaggio di andata, un po' durante i cinque giorni di visita, e l'ho terminato durante il viaggio di ritorno. Ne sono rimasta stupita ed ammirata, l'unica cosa che manca a questa edizione è una biografia dell'autrice, che davvero incuriosisce per la sua modernità e il suo acume oltre che per la forza e la sofferenza autentica delle sue parole. Ho ritrovato anche nella Napoli degli anni 2000 i contrasti che Serao descrive, luce e buio, vita e dolore e capisco bene la sua ribellione, che ha affidato al mezzo di comunicazione a lei più congeniale. Come un altro recensore ha affermato: grande giornalismo!
Nota sull'edizione digitale: molti refusi e pioggia di virgole a casaccio, che sicuramente non sono frutto della penna vivace e correttissima dell'autrice.
Commento 8 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Questo libro descrive scene di vita quotidiana della napoli che fu, ma sembra scritto ai tempi nostri. Crudele descrizione della realtà dei tempi che furono, ma che sembra proiettato nella realtà odierna.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Interessante ripubblicazione di un classico di una grande giornalista e donna , antesignana di un intelligente femminismo. Sembra che parli della Napoli di oggi, non di fine '800.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Ero interessato solo ad alcune parti del libro della Serao. Sono riuscito a leggerli con una spesa modesta. Bene, molto bene.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Scritta intorno al 1900 da una donna straordinaria e attivissima che amò la sua città e ne coglieva tutti i malesseri con occhio clinico, quest'opera si rivela anche nel Terzo Millennio di straordinaria attualità. Voglio citare un brano, in cui la scrittrice immagina che sia Napoli stessa a parlare. Ditemi voi se questo discorso non può applicarsi all'Italia di oggi... e probabilmente al mondo intero.

"Io invoco il lavoro, invoco le società, invoco le industrie, invoco le banche, che dovranno redimere la mia miseria, il mio ozio e la mia inciviltà: ma tutto questo deve esser fatto in un'altra maniera, non più in quella di prima, in una maniera schietta, leale, franca, in una forma delle più integre, con una probità perfetta, con quel rigore di coscienza, da tutte le parti, che, in tanto rivolgimeno di cose, è la via della verità e della vita.
[...] A me importa poco che vadano al Consiglio Comunale dei clericali, dei borbonici, dei moderati, dei liberali, dei democratici, dei socialisti, o degli anarchici: tutto ciò mi è indifferente. Io voglio degli uomini onesti: io voglio delle coscienze secure: io voglio delle anime austere. Le loro opinioni politiche non mi riguardano: soo i loro sentimenti morali m'interessano. Non voglio ladri, io, al Comune; e per ladri non intendo solo quelli che si mettono in tasca il denaro mio, il mio povero e scarso denaro, ma tutti quelli che aiutano i ladri miei o che permettono, chiudendo gli occhi, che mi si rubi. Non voglio, al Comune, né affaristi, né compari di affaristi, né rappresentanti di affaristi, né amici degli amici di affaristi."
Commento 11 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Un libro che molti giornalisti dovrebbero leggere,la Serao ci racconta una Napoli piena di problemi ma che ha voglia di vivere e lottare e cerca disperatamente le istituzioni per tornare ai fasti che l'han sempre contraddistinta,
un lavoro davvero encomiabile per l'epoca,davvero un bel libro
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Illuminante! un libro che vale la pena di essere letto per comprendere alcuni aspetti della "napoletanità" che sfuggono ai non nativi.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ma non è cambiato niente dalla fine dell' 800 ad oggi a Napoli ed in Italia!. Delinquenza, miseria, indifferenza e ladrocinio politico, dirigenziale con abiti diversi, più nuovi ma so o gli stessi. Se negli anni '60 del novecento un maestro in televisione ha insegnato a leggere ed a scrivere oggi assistiamo alla ricomparsa dell'analfabetismo. Se la Serao è considerata una rappresentante del verismo in letteratura è invece modernissima per le idee ed i concetti riguardanti la società. In alcuni tratti è trasportata da una tale vis oratoria da fare da maestra a politici ormai imbelli, imbroglioni e maneggioni attenti ed interessati solo alle mazzette e non al vero bene del popolo, quello vero.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover